Il Governo non è pronto per festeggiare l’Unità d’Italia, ad annunciarlo Giorgio Napolitano



Sostenere a parole che quanto detto, sui dialetti in televisione piuttosto che sull’inno di Mameli, dai vari esponenti della Lega sia sbagliato sono bravi tutti. O quasi. Testimoniare con i fatti che le idee del Carroccio possano essere liquidati come semplici colpi di sole è più impegnativo.

Stando a quanto dichiarato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano a la Stampa sarebbe stato necessario un sollecito alle autorità competenti per garantire i festeggiamenti del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia previsto per il 2011.

La richiesta di delucidazioni avanzata dalla massima autorità del Paese non sarebbe però stata accolta, e quindi appagata, tanto che lo stesso Giorgio Napolitano">Giorgio Napolitano ha già fatto sapere di elaborare una propria proposta qualora quella del Ministro dei Beni Culturali Sandro Bondi non fosse all’altezza delle aspettative.

Idee che ad oggi non convincono neanche tutti gli esponenti del proprio partito, il Popolo della Libertà. Il Ministro della Difesa Ignazio La Russa ha chiesto pubblicamente di essere coinvolto in vista dell’importante anniversario.

“Fa bene - ha dichiarato Ignazio La Russa - il presidente della Repubblica a stimolare il governo, perché non c'è più tempo da perdere. Io stesso pur essendo un ministro che ha competenze sulle celebrazioni per l'Unità d'Italia, sono rimasto estraneo alla preparazione e sarei felice di essere coinvolto. Dico a Bondi: sono a disposizione, dò la mia piena disponibilità, sia personale sia come Forze Armate, considerato anche che abbiamo il know how necessario per gestire le grandi ricorrenze”.

Di parere, ovviamente, contrario l’esponente della Lega Roberto Calderoli secondo il quale non si dovrebbero realizzare celebrazioni troppo sfarzose in tempo di crisi.

Effettivamente, a pensarci bene, il suo Ministero della Semplificazione non è l’ennesimo costo aggiuntivo.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO