Rai Parlamento - Conferenza Stampa Rivoluzione Civile - Antonio Ingroia: "Ho denunciato Silvio Berlusconi per la lettera sull'Imu"

22:26 fine trasmissione.

22:25 Ingroia: "Tra due e tre legislature, non tornerò a fare il magistrato a Palermo". Sulla riforma Fornero: "Siamo per l'abolizione in toto. Ci sono risorse per far ripartire l'economia".

22:22 Ingroia sul passaggio da magistrato a politico: "C'è stato un lavaggio del cervello berlusconiano su questo. Tutto quello che so è pubblico. Ho un esempio: Cesare Terranova, giudice antimafia, si candidò al Partito Comunista Italiano con una sola legislatura, dopo di che, esaurita la sua attività, tornò al suo stesso posto a Palermo. Non ci furono reazioni dal DC e dalla destra. Solo la mafia reagì e lo uccise".

22:20 Ingroia sui lavoratori dell'Ilva: "Sono i primi ad avere interessi sulla propria salute. Qualcuno deve imporre all'Ilva di avviare una produzione a regola d'arte. Bisogna imporre la carta verde a tutti gli imprenditori".

22:18 Ingroia sul caso Ilva: "Io penso che sia stato irresponsabile l'atteggiamento del governo contro la magistratura. La magistratura ha supplito le inerzie della politica. C'è una situazione drammatica e non esistono governi al mondo che tollerano insediamenti produttivi di questo tipo. La magistratura è dovuta intervenire in modo traumatico".

22:16 Ingroia: "Berlusconi è il nostro principale avversario politico da sempre. Fa politica per interesse personale, c'è un regolamento di conti nei confronti della magistratura. C'è una distanza siderale tra noi e lui". Sul PD: "E' noto che abbiamo cose in comune con il Partito Democratico. Ma lui ha sottoscritto i provvedimenti di macelleria sociale del governo Monti".

22:14 Ingroia: "Io credo che da parte dei partiti che hanno aderito alla mia lista ci sia stato autocritica. Nel simbolo di Rivoluzione Civile, non c'è traccia dei vecchi simboli. I simboli sono importanti. Rinunciare a ruoli importanti e stare dietro al leader e ai candidati, è stato un atto di disponibilità e servizio".

22:12 Ingroia sulla patrimoniale: "Non è un provvedimento punitivo nei confronti della ricchezza. Non siamo allergici ai ricchi. Il nostro sistema tributario, però, è iniquo. Quelli che guadagnano di più, pagano di meno. Bisogna riequilibrare". Sull'Imu: "Siamo per l'abolizione dell'Imu sulla prima casa".

22:10 Ingroia sulle alleanze: "Ho già coniugato il passato con il presente. Non tutto il vecchio è da buttare. Chi ha aderito a Rivoluzione Civile, non è la partitocrazia. Questa proposta politica intende mettere il nuovo. Io sono l'unico non professionista della politica ad essere candidato premier. Tutti i candidati non sono professionisti della politica. Poi ci sono i leader dei vecchi partiti che hanno fatto opposizione a Berlusconi e a Monti".

22:07 Ingroia: "Spero di convincere gli indecisi. Nel primo Consiglio dei Ministri, approveremo la nuova legge per colpire l'economia dell'illegalità. Poi, gestione di un fondo pubblico per le piccole e medie imprese con tassi agevolati. Le imprese, però, devono presentare piani di occupazione giovanile e investimenti nel Mezzogiorno. La politica deve governare l'economia".

22:05 Ingroia: "Sinistra e Libertà ha rinnegato la storia politica e gli ideali per posti sicuri in parlamento. Al sottoscritto, è stato offerto un posto sicuro. Io ho detto di no. Rivoluzione Civile è diverso anche in questo".

22:02 Ingroia: "Cambiare pagina non significa rivolgersi a uomini dal passato politico di lungo corso. Il prossimo presidente della Repubblica deve essere fuori dai professionisti della politica. Ho stima di Dario Fo ma non so se possa avere le competenze. Secondo me, è giusto che ci sia un ex presidente della Corte Costituzionale come Gustavo Zagrebelsky".

22:00 Ingroia: "Abbiamo i no-Tav. Vogliamo costruire, abbiamo proposte per l'economie, contro la corruzione, per il lavoro, per risolvere il problema degli esodati, delle tasse".

21:59 Ingroia su Grillo: "Il Movimento Cinque Stelle interpreta il rifiuto della partitocrazia. Ma c'è un paradosso. Chi voterà il M5S, vuole votare per Grillo che è l'unico che non si candida. E' un grande showman. E' un'operazione di marketing elettorale. Raccatta voti da destra e da sinistra".

21:57 Ingroia: "L'unico voto utile per opporsi alle politiche che hanno portato a questi disastri è a Rivoluzione Civile. Altrimenti votassero Monti o centrosinistra. E' la stessa cosa".

21:54 Ingroia: "Nessuna maggioranza vincerà alla Camera e al Senato. L'esito sarà incerto. Noi non saremo i responsabili". Su Berlusconi: "L'ho denunciato per voto di scambio questa mattina. Berlusconi ha un tic a compiere reati. Si è passato ogni limite. Si sparano grosse promesse che poi non si mantengono. Nel caso di Berlusconi, è una truffa elettorale. Mandare una lettera va al di là. Bisogna contenersi. Se Berlusconi non si contiene, la magistratura deve intervenire".

21:52 Ingroia: "Le politiche di austerity e di rigore del governo tecnico, appoggiato da PD, ci ha portato all'attuale situazione. Votare PD significa votare Monti".

21:51 Ingroia: "Scoraggiare l'elettore al momento del voto è sleale. Bisogna lasciare gli elettori liberi".

21:50 Ingroia: "Rivoluzione Civile è un partito giovane. Volevo un confronto con Bersani, con dei paletti, ma non ha risposto. E' scontato che Bersani farà un governo con Monti".

21:48 Ingroia sul voto utile: "E' un inganno nei confronti dell'elettore. Nessuno avrà la maggioranza sicura al senato e non per colpa di Rivoluzione Civile. Il voto è sempre utile, è degli elettori e non degli eletti".

21:45 inizio trasmissione. Antonio Ingroia è in studio. Parte un servizio dedicato alla lista Rivoluzione Civile. Ingroia sulla lettera di minacce che ha ricevuto oggi: "Sono abituato con la mia carriera da magistrato".

Questa sera, su Rai 2, andrà in onda una nuova serie di conferenze stampa di Rai Parlamento dedicate ai vari rappresentanti dei partiti politici che si presenteranno alle prossime e imminenti elezioni politiche. Alle ore 21:40, Antonio Ingroia, candidato premier per la lista Rivoluzione Civile, risponderà alle domande dei giornalisti presenti in studio. Polisblog seguirà la conferenza stampa in diretta, riportando tutte le dichiarazioni. Appuntamento alle ore 21:40.

Foto | © Getty Images

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 935 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO