Chi è Paolo Frattura, il nuovo presidente della Regione Molise


Paolo Di Laura Frattura, classe 1962, è il nuovo presidente del Molise. Due anni passati alla guida dell'opposizione di centrosinistra in consiglio regionale, culminati poi con l'annullamento delle elezioni del 2011, lo hanno condotto a una netta vittoria contro Angelo Michele Iorio, il dominus della politica molisana dal 2001 in poi (ma in parte anche prima). Iorio con cui Paolo Frattura ha anche collaborato per diverso tempo, cosa che ha causato non pochi malumori nel centrosinistra ai tempi delle primarie per le elezioni regionali del 2011.

Laureatosi in architettura a Roma nel 1989, due anni dopo si lancia nell'imprenditoria fondando la Proter Srl, società di consulenza e programmazione aziendale. Successivamente, entra nel settore immobiliare ed energetico, come ricorda nella biografia sul suo sito. Nella biografia non si parla però della sua collaborazione con Iorio, avviata nel 2000 quando Frattura si candidò alle regionali nelle liste di Forza Italia. Non venne eletto, e Iorio perse, ma anche quelle elezioni vennero annullate e si tornò alle urne l'anno successivo, e Frattura si candidò di nuovo con il centrodestra.

Anche stavolta le cose gli andarono male, nonostante la vittoria della coalizione non venne eletto e in breve i suoi rapporti con Iorio si deteriorarono. In particolare, rimproverò a Iorio di essere venuto meno al sistema dell'Unità di crisi edilizia che lui stesso aveva contribuito a creare. Frattura, che garantisce di non aver mai avuto la tessera di Forza Italia e di essersi candidato solo per portare avanti il progetto lanciato da Iorio, nel 2003 diventa presidente della Camera di Commercio di Campobasso, sua città natale, e di Unioncamere Molise. Tuttavia Frattura continua a essere considerato vicino al centrodestra, almeno fino al 2009 quando i rapporti si rompono definitivamente per divergenze sul tema della sanità.

È così un po' a sorpresa che Frattura si candida alle primarie del centrosinistra del luglio 2011, per decidere il candidato alle regionali molisane. Al fianco del giovane consigliere comunale Massimo Romano e di Antonio D'Ambrosio, esponente storico del Pd regionale, Frattura riesce a vincere le consultazioni nonostante le accuse di opportunismo e scatenando non poche polemiche nella coalizione. Nonostante questo, alle elezioni regionali del 16 e 17 ottobre viene sconfitto da Iorio per appena 1500 voti, meno di un punto percentuale. L'annullamento di quel voto da parte del Tar e del Consiglio di Stato portano quindi alle elezioni del 24 e 25 febbraio, in cui Frattura si ripresenta, stavolta vincendo.

Foto: PaoloFrattura.it

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO