Chi sono i marò: unità di fanteria marina che dal 1919 ha il titolo di Reggimento "San Marco"

"Marò" nel gergo della marina militare significa "marinaio". Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, i due italiani che in India sono sotto processo per omicidio, appartengono al Reggimento San Marco, un'unità di fanteria di marina, in forza alla Marina Militare Italiana. Insieme al Reggimento lagunari "Serenissima", che appartiene all'Esercito e al Gruppo mezzi da sbarco, costituisce la forza anfibia dell'Italia.

Reggimento della Marina Italiana

Il loro motto è "Per mare, per terram" ed è stato adottato pure dai Royal Marines inglesi. Negli anni, la San Marco è stata organizzata come Battaglione, Reggimento o Brigata. Si può dire che le sue origini sono datate 1713, per volere di Vittorio Amedeo II di Savoia, con il nome di Reggimento "La Marina". Oggi, dopo un primo periodo trascorso a Taranto, il San Marco è di stanza a Brindisi. La bandiera di combattimento fu ottenuta nel 1918, alla fine del primo conflitto mondiale. L'anno dopo, con decreto di Vittorio Emanuele III di Savoia, la Brigata fu costituita come Reparto di Fanteria di Marina. E fu Venezia, memore del valore mostrato sul proprio territorio da quegli uomini, su volontà del sindaco Filippo Grimani a donare all'unità il nome "San Marco" e il proprio stemma.

Con queste parole, venne decretata la nascita del Reggimento:

"Ministero della marina, Relazione a S.M. del 17 marzo 1919. Allorquando, alla fine dell'anno 1917, la minaccia nemica tragicamente incombeva su Venezia, un battaglione di marinai, rapidamente costituito coi reparti che ebbero già a presidiare le città di Grado e di Monfalcone, accorse alla difesa del basso Piave. Ben presto il battaglione, per incessanti proffertie volontarie di capi e gregari, divenne reggimento e come tale ha scritta la sua pagina di storia gloriosa arrossando col migliore sangue gli acquitrini che vanno da capo Sile a Cortellazzo.
Sire.! E' storia di ieri, ma scritta con caratteri d'oro, il modo superbo con cui il reggimento marina ebbe a opporre un argine alla tracotanza avversaria superando ostacoli che parevano insormontabili tra i più grandi disagi di un terreno, dove, all'insidia del nemico, si aggiungeva quella della natura. Sire! Venezia "sempre memore" ha voluto e chiesto a mezzo del primo magistrato, che al fatidico nome di "San Marco" si intitolasse il Reggimento Marina, consacrando così il suo sentimento d'amore e di riconoscenza verso gli eroi che hanno protetto, colla sua esistenza, la sua bellezza immortale. Sire! A tale voto non ho potuto a meno di aderire e perciò che, sicuro di interpretare anche i sentimenti dell'animo della maestà vostra, sottopongo alla sua augusta firma, l'unito decreto che varrà a tramandare alla storia con il nome "San Marco" il Reggimento Marina. Firmato: Del Bono. per copia conforme
il capo dell'Uff. Leggi e Decreti Bozzi".

Tante le missioni internazionali del battaglione San Marco. Nel 1982 in Libano in missione di pace, per proteggere i profughi palestinesi (morì Filippo Montesi). Nel 1987 nel Golfo Persico durante la guerra Iran - Iraq. Nel 1991 ebbe un ruolo di supporto alla Guerra del Golfo; nei due anni successivi fu in Somalia per l'operazione Restore Hope. E poi, ancora, Kosovo, Albania ed Eritrea.

Dal 16 settembre 1996, è entrata a far pare del Silf (Spanish Italian Landing Force), forza congiunta italo - spagnola che opera per conto della Nato. Dal primo ottobre 1999 il reggimento è stato riorganizzato in forma di Brigata come "Forza di sbarco della Marina Militare", e suddiviso in "Reggimento San Marco", "Reggimento Carlotto" e in Gruppo mezzi da sbarco. Negli anni 2000 la forza da sbarco è stata in Afghanistan e Iraq, ma anche in Libano. Il reggimento può contare su tre navi d'assalto anfibio Lpd, costruite appositamente da Fincantieri. Ogni imbarcazione può portare un battaglione di 300 uomini e 36 veicoli corazzati ed è dotata di una pista d'atterraggio capace di ospitare tre velivoli.

Foto | © Getty Images

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO