L'Aquila: sotto inchiesta tutto il vertice anti-sisma. Omicidio colposo


No, non siamo su scherzi a parte. Colti da un attacco di presenzialis-massimalismo, i magistrati abruzzesi hanno messo sotto inchiesta sette esperti della commissione Grandi Rischi per non aver previsto l'evacuazione della città una settimana prima del terremoto. L'accusa sostanziale è di omessa prevenzione o, in altre parole, omicidio colposo.

Sotto accusa la riunione del 31 marzo, quando un vertice di 10 persone (più alcuni rappresentanti della Regione e della Protezione civile) ha discusso sui provvedimenti da prendere in seguito alla serie di piccole scosse che da sei mesi affliggeva il territorio aquilano. I partecipanti erano il sindaco del capoluogo Massimo Cialente; Altero Leone e Daniela Stati della protezione civile regionale e poi i 7 indagati:

Franco Barberi. Presidente vicario Grandi Rischi.

Bernardo De Bernardinis. Vice capo Prot. Civ.

Enzo Boschi. Pres. Ingv.

Claudio Eva. Università di Genova.

Michele Calvi. Eucentre Pavia.

Mauro Dolce. Direttore uff. sismico della Prot. civ.

Giulio Selvaggi. Dir. Centro Naz. Terremoti.

Ora, è facile accusare chiunque di qualunque cosa, ma non si può prendere di peso un'intera commissione che in buona fede decide se evacuare o no un'intera città e metterla sotto inchiesta. La cosa sarebbe accettabile solo se qualcuno di essi avesse avuto degli interessi personali nella decisione. Cosa improbabile e comunque da provare. Ricordiamo che all'epoca furono interpellati anche molti esperti internazionali, tutti concordi nel sostenere l'imprevedibilità dei terremoti e dunque molto cauti sull'idea e le conseguenze di sgomberare un'intera città.

Si decise di aspettare. Decisione errata, col senno di poi. Ma se passa il principio che chiunque prenda una decisione in caso di errore rischia un'indagine giudiziaria, si dà ragione a Bertolaso: "In questo paese chi si assume una responsabilità viene sistematicamente macellato."

Benvenuti in Italia.

  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO