Filippo Patroni Griffi, chi è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio

Il magistrato napoletano transita dal governo Monti al nuovo esecutivo Letta. Lunghissima la sua esperienza come funzionario di governo.

Filippo Patroni Griffi, classe 1955, può vantare una delle più larghe esperienze di governo tra i politici in circolazione. Fin dall'esecutivo Ciampi ha ricoperto ruoli tecnici presso il ministero della Funzione Pubblica, è stato segretario generale dell'Autorità per la tutela della privacy e ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione nel governo Monti.

Patroni Griffi incarna le caratteristiche tipiche del "tecnico", avendo collaborato con governi politici di centro destra e centro sinistra e con i governi Ciampi, Dini e Monti. Nel corso dell'ultima legislatura ha affrontato il tema spinoso degli esuberi nella pubblica amministrazione, secondo i numeri emersi dalla "spending review" operata dal commissario Enrico Bondi.

Ha messo in campo un sistema di comunicazione "web friendly" attraverso l'account su Twitter della Funzione Pubblica. Tra le ultime comunicazioni di Patroni Griffi come ministro del governo Monti, la soddisfazione espressa per i risultati della revisione di spesa nell'ambito (fortemnente simbolico) delle auto blu, ridotte di numero e detronizzate dal ruolo di "status symbol".


foto | Twitter

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO