Flat tax, a chi conviene?

Next video

menomale che silvio c'è

Clear

La flat tax è la tassa unica al 15% per autonomi e imprenditori individuali, fortemente voluta dalla Lega di Matteo Salvini e approvata con la manovra di bilancio 2019. Ma cos’è la flat tax e a chi si applica più in dettaglio? La flat tax 2019 si configura come nuovo regime forfettario con una tassa piatta del 15% per tutti gli autonomi e gli imprenditori individuali che guadagnano fino a 65.000 euro annui, con uno sconto anche sui contributi. Dal 2020 si applicherà invece agli autonomi una flat tax del 20%, per ricavi tra 65mila e 100mila euro. Chi ci guadagna con la flat tax e quali sono i rischi? Secondo i calcoli dell’Ufficio parlamentare di bilancio (Upb) la tassa unica farà risparmiare, per fatturati fino a 65mila euro, 5.300 euro in media all’anno a partite Iva e imprenditori individuali. Il Sole 24 Ore nota che con entrambe le aliquote a regime però i contribuenti che superano di un solo euro la soglia del fatturato (65.001 euro) rischiano di dover pagare tra imposte e contributi 5.700 euro annui perché scatta l’aliquota al 20% e si perde lo sconto sui contributi. Senza contare che chi supera i 100mila euro annui anche di un euro sarà soggetto al regime Irpef ordinario perdendo 6.800 euro di reddito disponibile.