Eritrea: "Aiutiamoli a casa loro"