Satira: non spariamo “castate”

Roberto “supercop” Maroni lo dice chiaro: “Attualmente i centri di permanenza temporanea sono una decina. Ma noi prevediamo che a regime ogni regione avrà il suo cpt”. Anche questo, in fondo, è federalismo. Delitto d’asilo

A Montecitorio è bufera sul cosiddetto emendamento “ad retem”, fatto apposta cioè per salvare Retequattro. Il provvedimento – inserito nel testo “salva-infrazioni” che dovrebbe salvarci dalle manganellate Ue in relazione alla Gasparri – riassegna le frequenze per le trasmissioni tv con il digitale terrestre e in pratica rimette in gioco il canale Mediaset ed Europa7 che altrimenti dovrebbero andare sul satellite. Antonio Di Pietro lancia un sit-in fuori dal palazzo. In Aula, invece, persino Ipno-Veltroni ha un moto di risveglio. Emilio Fede-le Confalonieri

L’eventualità che il sindaco Gianni Alemanno possa dedicare una strada della Capitale a Giorgio Almirante, scatena una ridda di polemiche. Da sinistra, e anche dal Pd, lo accusano di dare sfogo a nostalgie fasciste dopo aver mantenuto un atteggiamento liberale e democratico per tutta la campagna elettorale. Da destra si replica: “Che c’è di male, sarebbe giusto anche dedicare una strada a Berlinguer”. Alla faccia del paragone. Marcio su Roma

Claudio Scajola si presenta davanti agli industriali e spara: “Prendiamo un impegno: entro la legislatura poseremo la prima pietra per la costruzione di un gruppo di centrali nucleari di nuova generazione”. E’ musica per le orecchie di Confindustria. Donatella Reattore

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO