Sondaggi: crisi Pdl, recupero Pd, avanzano Terzo polo e Sel. Ma ... "vince" Berlusconi

Dall’ultimo sondaggio Cise-Sole 24 Ore sulle intenzioni di voto, oltre alla forte flessione del Pdl (oggi sempre primo partito, ma al 28,6% rispetto al 37,4% delle politiche 2008), alla tenuta della Lega e al successo del Terzo polo (14,7%) e di Sel (7,1%), c’è da registrare la “strana” situazione del Pd.

Il partito di Bersani recupera qualcosa, attestandosi al 27,8% e potrebbe guidare una coalizione di centro-sinistra vincente (quota 40% alla Camera) solo in senso virtuale.

Perché? Perché una coalizione siffatta è tenuta insieme solo dall’anti-berlusconismo, collante molto fluttuante, sempre a rischio di sfarinarsi. E perché una alleanza Pd-partiti di centro senza la sinistra, è rifiutata dagli elettori del Pd. Infatti, in caso d’intesa con l’Udc e Terzo polo, il 40% dei voti del Partito democratico andrebbe a sinistra, verso Vendola, Di Pietro e formazioni post comuniste.

Insomma, pare proprio che il Pd sia “condannato” a … “vincere” solo con un centro-sinistra tutto sbilanciato a sinistra. Il che, nei fatti, produrrebbe per il Pd una vittoria di Pirro, con il Terzo polo ago della bilancia e alleato col centro-destra e alla fin fine con Berlusconi di nuovo premier, proiettato verso il Colle.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO