Berlusconi: "Lo scudetto al Milan aiuterà il voto"


Berlusconi è uscito allo scoperto riguardo alla sua nuova passione per il Milan, dopo anni di interesse per così dire distaccato. Questo almeno è ciò che penseranno molti maligni (e non) riguardo alla dichiarazione che il Presidente del Consiglio e della squadra rossonera ha rilasciato ieri a Telelombardia.

''L'altra volta - ha detto il Premier - avemmo una diminuzione del voto, cosi' si disse, perche' ci fu la partenza, che non fu tanto tempestiva, di Kakà. E quindi io mi auguro che se arrivera' questo scudetto, e lo dico incrociando le dita, questo potrebbe spingere magari qualche nostro tifoso e a darci il suo sostegno''.

In effetti i continui annunci riguardo a nuovi clamorosi acquisti, così come l'inverosimile "dettonondetto" riguardo al tesseramento di Cristiano Ronaldo lo scorso aprile, può essere letto in quest'ottica.

E se vogliamo, anche l'improvviso allargamento dei cordoni della borsa per acquisire Robinho e Ibrahimovic a inizio stagione può essere inquadrato in una strategia a lungo termine che mirava a vincere, riacquistando allure agli occhi dei tifosi, dopo la batosta - ben ricordata dal Premier - relativa al caso Kakà.

Si conferma così la centralità dell'elemento sport (ma sarebbe meglio dire calcio, nello specifico) nella tattica politica più generale di Berlusconi. Tra poco vedremo se si potrà effettivamente parlare di un effetto-scudetto (la cui conquista è pressoché certa) sulle prossime amministrative.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO