Rubygate: la Procura chiede il rinvio a giudizio di Fede, Mora e Minetti


Svolta decisa nel caso Ruby, con la Procura di Milano che ha chiesto il rinvio a giudizio di Lele Mora, Nicole Minetti ed Emilio Fede. L'accusa: induzione e favoreggiamento alla prostituzione minorile (e non), richiesta inviata al gup Maria Grazia Domanico.

Con questo si registra una prima risposta alla controffensiva del conduttore del Tg4, che aveva accusato la Procura di aver confuso il numero del suo cellulare con quello dell'agente dei divi Lele Mora.

Per quanto riguarda invece la consigliera regionale Nicole Minetti, già ieri aveva annunciato di aver cambiato il suo avvocato difensore, da Daria Pesce a un legale riminese, in team con il professore Piermaria Corso. Il tutto a causa dello scontento provocato nella "salvatrice di Ruby" da alcune affermazioni rilascate dall'avvocato Pesce alla stampa.

Già questo testimonia di un certo nervosismo di colei che è divenuta l'emblema di tutti i raccomandati; ora resta da vedere se il giudice acconsentirà alle richieste della Procura.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO