Le pagelle del mercoledì

Silvio Berlusconi: il fiducioso. Voto 4-. Ancora stordito dall’uppercut di Milano, il premier rassicura: “Il governo resta solido”. Il “Ghe pensi mi” imbocca l’ultimo miglio: dopo i ballottaggi e il referendum ci sarà la resa dei conti. Con Bossi e con gli italiani. Occhio ai colpi di coda.

Pier Luigi Bersani: l’illuso. Voto 5-. Il segretario del Pd canta vittoria in anticipo dimenticando il vecchio adagio: “Non dire gatto finchè non ce l’hai nel sacco”. Berlusconi ha perso una battaglia ma non è ancora quella di Waterloo e il Pd, convalescente, è “ostaggio” di incerti e famelici alleati.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO