Veritometro: Salvini, Clemente e il voto dei milanesi









"Escludo che i milanesi possano votare una persona del genere"




Matteo Salvini, 7 maggio 2011, parlando della candidatura di Marco Clemente al Comune di Milano



Scopri perchè dopo il salto

Nell'attesa del ballottaggio a Milano, può essere utile tornare sui risultati definitivi delle elezioni comunali e su alcuni episodi della campagna elettorale che possono spiegare il tracollo della Moratti.

Prendiamo ad esempio il caso di Marco Clemente, un candidato di cui tutti i milanesi hanno visto gli innumerevoli manifesti in giro per la città. Secondo quanto riportato da Il Fatto Quotidiano:

il candidato del Pdl alle prossime comunali al telefono con Giuseppe Amato, braccio destro della cosca Flachi, poi arrestato, in un’intercettazione riportata negli atti di un’inchiesta della Dda di Milano sulla ‘ndrangheta ha detto “speriamo che muoia come un cane”. La frase di Clemente – che non risulta indagato – era riferita al titolare di un locale notturno del capoluogo lombardo, vittima – secondo le indagini – delle estorsioni della cosca di Pepè Flachi.

Il caso Clemente aveva provocato un po' di tensione tra il PdL, che aveva parlato di "giustizia ad orologeria" e di "candidato non indagato", e la Lega Nord, che riteneva la candidatura inopportuna. Queste le parole di Matteo Salvini del 7 maggio scorso:

«Chi dice queste cose è un pirla, noi della Lega cerchiamo di candidare uomini e donne che non hanno questi problemi. Escludo che i milanesi possano votare una persona del genere»

A urne chiuse (almeno quelle del primo turno) possiamo dire che Salvini ha azzeccato la previsione: Marco Clemente, avendo raccolto soltanto 458 voti in tutta Milano, è senz'altro fuori dal consiglio comunale.

L'esponente della Lega Nord meneghina si guadagna quindi la sua seconda comparsa sul veritometro di polisblog con la lancetta puntata sul verde. Curiosamente, in entrambi i casi si tratta di dichiarazioni in cui dà del "bugiardo" o del "pirla" ad un esponente del PdL. Non è che anche gli screzi continui all'interno del centrodestra hanno contribuito ad affossare Letizia Moratti?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO