Ballottaggi, arieccolo! La Russa, "indiavolato", si scaglia contro giornalista Rai

Come già altre volte, Ignazio La Russa prima s’avventa sul giornalista non ... "ammaestrato", poi, passati i bollenti spiriti, chiede scusa. Tale e quale il Premier.

Stavolta il bisticcio è avvenuto al termine della Festa della Polizia di Milano, nello stesso Teatro Dal Verme in cui La Russa, mesi fa … pestò addirittura i piedi all'inviato di Annozero Corrado Formigli.

Il ministro della Difesa, messo alle strette della giornalista della Rai Elisabetta Santon sulle elezioni a Milano, l’ha "aggredita": “Mi pare che più che una giornalista le sia una partigiana di Pisapia”.

Poi La Russa, a margine della festa della polizia, ha aggiunto: “Lei per chi ha votato? Per chi hai votato, per chi hai votato?”, ha ripeto, spiritato, il ministro. “Ha paura del ballottaggio?”. “Noi no”.

Prima di andarsene dalla festa della polizia, La Russa si è scusato con la giornalista salutandola con due baci. Appunto, siamo alle scuse ipocrite di chi prima ti sputa in faccia e poi pretende che tu creda alle sue scuse, pensando di prenderti per i fondelli. Un'offesa doppia, con la seconda più grave della prima. E' il metodo che ha fatto scuola nella seconda Repubblica.

Evidentemente la febbre della paura sale: la possibilità di perdere Milano toglie l’ultimo briciolo di lucidità. Rumors del Pdl parlano di Ignazio La Russa … assessore a Milano. Sarebbe la carta vincente contro Pisapia, pro Moratti. Dicono.

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO