Affluenza stabile a Milano: Moratti in rimonta?


È stato reso noto da poco il dato sull'affluenza alle ore 19. Il calo generale è confermato, ma Milano - che alle 12 era addirittura in controtendenza - contiene il segno negativo entro l'uno per cento.

Tenendo conto del fatto che al secondo turno il calo netto è endemico, il dato milanese rimane molto significativo. Il richiamo alle urne c'è stato e molta gente che non aveva votato al primo turno lo ha invece fatto per il secondo, compensando l'astensione di coloro che non hanno più il loro candidato e dunque rimangono a casa.

Verrebbe dunque da pensare che la situazione che si sta creando possa favorire il sindaco uscente, considerando che l'astensione dell'elettorato di destra al primo turno era stata elevata, mentre la sinistra aveva confermato i suoi voti. Sempre che i numeri siano confermati domani, ovviamente.

Completamente diversa invece la situazione a Napoli, dove la percentuale di votanti è difficlmente analizzabile da un punto di vista elettorale. Da segnalare però l'allontanamento di Lettieri (Pdl) dai seggi, dove a suo dire si era recato per controllare l'affluenza al voto.

I dati numerici in ogni caso sono i seguenti. Milano 39 contro 39,9% del primo turno. Dato nazionale 31,13% contro 37,22%.

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO