Napoli: Pasquino presidente del Consiglio comunale, Morcone si dimette e il Pdl si spacca in due


Il Comune di Napoli, dopo il caos delle Primarie e l'elezione piuttosto inattesa di De Magistris, continua a riservare sorprese. Abbiamo già detto della delibera adottata per affrontare la questione monnezza.

Ora scopriamo che anche tra i banchi del Consiglio comunale è avvenuto qualcosa di politicamente rilevante. Intanto Mario Morcone - il candidato sindaco del Pd - ha rassegnato le dimissioni, facendo entrare Ciro Borriello, primo dei non eletti nella lista di Sinistra e Libertà. Il candidato sindaco del Terzo Polo, Raimondo Pasquino, è stato eletto presidente del Consiglio comunale mentre il candidato del Pdl, Gianni Lettieri, ha annunciato che sarà il portavoce dell'opposizione, ma guiderà il gruppo Liberi per il sud, autonomo dal Pdl.

A proposito del Pdl, bisognerà parlare al plurale: sfruttando la tanto decantata libertà infatti sono stati creati due gruppi distinti, dato che 4 consiglieri hanno scelto di dare vita a Pdl Napoli mentre 3 sono rimasti nel gruppo Pdl. Un ottimo modo di affrontare la sconfitta...

Il Consiglio comunale di Napoli è quindi composto da 15 rappresentanti dell'Idv, 8 Napoli è tua, 6 Federazione della sinistra, 4 Pdl Napoli, 3 Pdl, 4 Pd, 3 Liberi per il sud, 2 Udc, 1 Fli, 1 Sel, 1 Responsabili.

Via | Corriere del Mezzogiorno

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO