Il piano di De Magistris per smaltire i rifiuti napoletani: mandarli altrove


Le ore passano e si fanno sempre più inquietanti gli interrogativi sul tanto sbandierato (in campagna elettorale) piano di De Magistris per smaltire i rifiuti napoletani. Dopo averci vinto le elezioni, l'ex-magistrato ha immediatamente annunciato che in 5 giorni la monnezza sarebbe sparita dalle strade, ma... è ancora là.

Passato il termine il neo-sindaco non ha trovato di meglio che accusare governo, ulteriori non meglio precisate autorità e quant'altro di averlo sabotato, ma la scusa pare un po' comoda. Ammettiamo anche che sia vero, ma almeno un minimo segnale ci saremmo aspettati di vederlo. Insomma, non l'inerzia più totale cui stiamo assistendo.

Ma il bello deve ancora venire. Sì, perché De Magistris, ormai alla disperazione, ha così dichiarato:

"La responsabilità adesso pesa sulle spalle del presidente del consiglio e del governo perché i presidenti di Regione hanno dato la loro disponibilità, e perché senza decreto si vanifica il nostro sforzo, impedendo così anche la possibilità di procedere al meglio con la raccolta differenziata spinta".

Ma di quale sforzo parla il sindaco? La soluzione di impacchettare i rifiuti e scaricarli alle altre regioni era già stata pensata e messa in pratica dai suoi predecessori. Non doveva essere sua la geniale soluzione al problema? Così son davvero buoni tutti.

E non stupisca il fatto che la Lega si oppone violentemente. Dato che già più volte le altre regione si sono sobbarcate i rifiuti di Napoli con l'assicurazione "che quella sarebbe stata l'ultima volta", ormai non ci crede più nessuno.

I rifiuti di Napoli questa volta se li deve grattare Napoli. Le discariche ci sono, basta farle funzionare. Certo che se si calano le brache ogni volta che qualcuno protesta non ci si lamenti se poi non si riesce più a uscire di casa per il tanfo.

Ma si sa, c'è sempre una scuola elementare, un allevamento di bufale o un campo di verbena che vieta di attivare le discariche... a patto che non siano abusive.

  • shares
  • Mail
24 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO