Immigrazione, Maroni: "La sinistra ci rompe le palle"

Arriva sul "sacro suolo" di Pontida intorno alle 11:30 e sin da subito viene accolto con applausi dal popolo leghista che affolla il pratone in occasione del meeting organizzato dal Carroccio per il tradizionale giuramento padano.

E così, non appena sale sul palco, Bobo Maroni (neo ministro dell'Interno) rassicura i presenti: "La tolleranza zero è il nostro obiettivo e vi assicuro che lo raggiungeremo. Ci accusano di essere diventato un paese razzista e xenofobo. Sono palle di chi non vuole accettare il fatto che con noi al governo la musica è cambiata".

D'altronde, ricorda Maroni, il tanto contestato reato di immigrazione in Francia c'è da 15 anni, c'e in Inghilterra e anche in Germania dove è stato introdotto dai socialisti di Schroeder e dai Verdi. In Italia, c'è un solo problema: "La sinistra italiana - spiega senza usare mezzi termini - ci rompe le palle. Se una cosa la facciamo noi, non va bene, se la fanno gli altri invece va bene".

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO