Anticipo della manovra. Indiscrezioni: Pensioni, rendite, patrimoniale...

Tutte le indiscrezioni sull'anticipo della manovra del Governo

Anticipo della manovra sì. Anticipo della manovra no. Prima è una voce. Poi si smentisce (follia d'agosto), infine Tremonti la annuncia come uno dei suoi quattro pilastri anticrisi.

E ora arrivano le prime indiscrezioni, battute da varie agenzie e già commentate da Pierluigi Bersani. Vediamo nel dettaglio cos'è e cosa comporta l'anticipo della manovra, e le indiscrezioni.

Cos'è l'anticipo della manovra

Di fatto, si tratta di anticipare alcune parti delle misure per la manovra 2013-2014, con l'obiettivo di favorire il raggiungimento di un altro dei quattro pilastri di Tremonti: il pareggio di bilancio - che dovrebbe, secondo premier e Ministro del Consiglio, anche essere inserito nella Costituzione, come spiegavamo.
La Reuters scrive che l'anticipo del 2013 all'obiettivo del pareggio di bilancio porterà a una pressione fiscale del 44,3% (stima della Cgia, Associazione artigiani e piccole imprese).

Indiscrezioni

Cominciano a circolare pesanti indiscrezioni e anticipazioni sulle misure che sarebbero contenute nell'anticopo della manovra. Vediamole.

Tassa Patrimoniale 2011
Secondo TmNews si parla anche della patrimoniale 2011, come più volte paventato su Polisblog.

Agevolazioni fiscali
Si punterebbe a un taglio anticipato del 5-20% sulle agevolazioni fiscali.

Pensioni
Qui la fonte primaria è Il Sole24Ore. Sarebbe allo studio un intervento sulle quote (somma fra età anagrafica e contribuzione posseduta dall’assicurato). Potrebbe portare a un blocco dei ritiri anticipati e portare, di fatto, l'età per il pensionamento a 65 anni in via definitiva. Potrebbe essere anticipato anche l'aggancio del pensionamento all'aspettativa di vita media Istat.
Potrebbe essere anticipato anche l'adeguamento per le donne (ora fissato al 2020 per arrivare a 65 anni nel 2032). Il che si traduce, banalmente, in: innalzamento dell'età per il pensionamento.
Non solo. Sarebbero allo studio ulteriori tagli sulle pensioni di reversibilità e un congelamento dell'indicizzazione al costo della vita anche delle pensioni minori (cioè quelle non superiori a 5 volte il minimo). Fino a un blocco totale.
La serie di indiscrezioni deve aver fatto sobbalzare più d'uno sulla sedia, anche nel Governo, al punto che Sacconi si è affrettato a smentire al Tg1 che siano al vaglio tagli alla previdenza.

IVA
Sarebbe allo studio un aumento dell'Iva

Rendite finanziarie
Sarebbe allo studio anche un'aliquota unica al 20% sulle rendite finanziarie, ad esclusione dei Titoli di Stato.

Insomma, una serie di misure restrittive che, così come sono, colpirebbero perlopiù i ceti mediobassi. E che, come si diceva, hanno già suscitato il commento di Bersani:

Apprendo di anticipazioni sconcertanti sulle misure che il governo si appresterebbe a varare. Se pensano di far pagare la manovra alla povera gente, dovranno vedersela con noi. [...] Così è solo un massacro sociale

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO