Crisi del debito. 1.400 miliardi di euro per salvare l'Italia

Crisi del Debito - La home de Il Sole 24 ore

Crisi del debito. Si trema per il lunedì che rischia nuovamente di essere nero per le borse. Pessimi i segnali dalla borsa di Telaviv (chiude al -7%: non succedeva dal 21 settembre 2008, poco dopo il fallimento di Lehman Brothers) e delle borse mediorientali. Sulla stessa linea Wall Street (future al -2,5% dopo le prime trattative elettroniche) e le borse asiatiche: negative le cinesi (dati provvisori Hong Kong -4,4%, Pechino -3,68%), così come l'India, Tokyo, Seul.

Eppure è stata una domenica di lavoro sul fronte finanziario. Nella mattinata si sono riuniti in conference call i Vice-Ministri delle Finanze del G20. Nella notte, invece, è toccato al gruppo ristretto dei Ministri delle Finanze del G7. Nel frattempo, la Banca centrale europea, dopo aver richiesto che l'Italia attui le misure correttive entro il mese di settembre, alle 23.08, al termine della riunione del consiglio direttivo, ha dato il via libera all'acquisto di titoli di stato, senza citare esplicitamente né l'Italia né la Spagna.

Ma il New York Times - e così la maggior parte degli osservatori internazionali - è certo che ciò si tradurrà nell'acquisto di Btp italiani e Bonos spagnoli. Il quotidiano americano fa una valutazione sul costo dell'intervento per "salvare" l'Italia, ripreso solamente dal Sole24Ore: 1.400 miliardi di euro. Altri 700 servirebbero per l'analogo intervento in Spagna.

I quotidiani online, come i ministri e i loro staff, fanno gli straordinari e aggiornano in diretta. Quel che appare incomprensibile è l'assenza di informazioni chiare ai cittadini. Ernesto Galli della Loggia, sul Corriere della Sera, fa notare la clamorosa assenza della Rai che racconta anche TvBlog. Non ci resta che seguire il web. E assistere a quel che accadrà. Potrebbe essere un caldissimo lunedì d'agosto. E il meteo non c'entra affatto.

Perché anche l'annuncio in chiusura della riunione fiume del G7 della Finanza,

Siamo pronti a intraprendere azioni coordinate, se necessario, per assicurare la liquidità e appoggiare il funzionamento dei mercati finanziari, la stabilità finanziaria e la crescita economica

evidentemente ha il saporte di slogan vecchio e stantio anche secondo le Borse. E non basta più.

Crisi. Le home notturne dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali

Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali
Crisi. Le home dei giornali

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO