Le pagelle del martedì

Giorgio Napolitano: allarme! Voto + 10. In occasione della Festa del 2 giugno, anniversario della Repubblica, il capo dello Stato lancia un monito severo: “basta ribellioni contro lo Stato” e un chiaro messaggio di allarme: “Non posso tacere la mia preoccupazione per il crescere di fenomeni che costituiscono la negazione dei principi e valori costituzionali: fenomeni di intolleranza e di violenza di qualsiasi specie, violenza contro la sicurezza dei cittadini, le loro vite e i loro beni, intolleranza e violenza contro lo straniero, intolleranza e violenza politica, insofferenza e ribellismo verso legittime decisioni dello Stato democratico”. Forse a molti non è chiaro che il Presidente parla agli italiani dell’Italia di oggi.

Istituzioni: allagate! Voto – 10. In questi giorni il maltempo ha causato frane, straripamenti di fiumi, ponti chiusi e abitazioni sgomberate. Nonché morti e feriti. Il Piemonte è stato messo in ginocchio. Prima o poi toccherà ad altre regioni, del nord, del centro, del sud. Siamo alle solite. Era tutto prevedibile, frutto di una politica ambientale miope. Le responsabilità e le colpe sono delle istituzioni a tutti i livelli. Non si fa niente per prevenire il dissesto idrogeologico del territorio italiano Anzi! Si continua a rendere edificabili aree a rischio e a permettere la vergogna delle estrazioni abusive di materiali litoidi dai fiumi. Basta un temporale per provocare un disastro. Cronaca di un disastro annunciato.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO