Berlusconi, Tarantini, D'Addario: l'eterno ritorno

patrizia d'addario ritorno tarantini bariL'ispirazione me l'ha data uno status di Non leggere questo blog che ho visto poco fa su Facebook: e chi si ricordava più di Patrizia D'Addario? E di Gianpaolo Tarantini? È passato un sacco di tempo dal primo sex scandal che vide coinvolto apertamente il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Torniamo indietro nel tempo - fino al giugno 2009, quando scoppiò il bubbone: ricordate lo scoop del Corriere e di Fiorenza Sarzanini? Potete rileggerlo qui - perché oggi su Repubblica Bari c'è un aggiornamento interessante in cui emerge

Una cinquantina di conversazioni. Si parla di donne, principalmente, ma anche della società di consulenza messa su da Tarantini e delle sue aspirazioni in Finmeccanica. Un grande imbarazzo da parte del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi. E ora, secondo quanto ricostruito dalla procura di Napoli, anche una proposta indecente: uno stipendio mensile e cinquecentomila euro per patteggiare ed evitare così la divulgazione di quelle intercettazioni. Un nuovo scandalo si abbatte, a tre anni di distanza, sul sexygate barese che ha coinvolto e travolto il primo ministro Berlusconi.

Sepolta da Noemi-gate e Ruby-gate tutta la vicenda D'Addario finì nell'ombra, coperta da nuovi scandali sempre più esplosivi che hanno inevitabilmente logorato il Cavaliere. Per farvi un'idea di cosa accadde ai tempi, vi segnalo questa rassegna stampa estera del buon Giulio. Tutto il mondo, un po' come accade spesso, guardava l'Italia e non riusciva a capire.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO