Sciopero generale - Tutte le manifestazioni del 6 settembre 2011

Sciopero generale - Tutte le manifestazioni del 6 settembre 2011

Oggi, 6 settembre 2011, è giornata di sciopero generale, indetto dalla CGIL di Susanna Camusso. L'elenco di tutte le manifestazioni e i cortei del 6 settembre (oltre ai due di Roma) è dopo il salto.

Partecipano allo sciopero anche il Pd (per volere del segretario Pierluigi Bersani, con buona pace degli altri), l'Idv, Sel e la Federazione della sinistra. Non partecipano, invece, Fli, l'Udc, Cisl e Uil.

C'è una profonda riflessione da fare in merito allo strumento sciopero generale: non c'è alcun dubbio che il diritto allo sciopero sia stato una vera e propria conquista per i lavoratori. In Italia, il primo sciopero generale risale al mese di settembre del 1904: il paese rimase paralizzato per 4 giorni, in seguito alla proclamazione dello sciopero in solidarietà per l'uccisione di 4 militari sardi ad opera delle truppe inviate da Giolitti.

Non c'è dubbio nemmeno sul fatto che l'arma dello sciopero abbia contribuito, negli anni, a migliorare le condizioni dei lavoratori. Ma nel tempo, soprattutto recentemente, lo sciopero generale si è rivelata un'arma spuntata, che ha perso, progressivamente, di forza e di peso sociale. Il che non significa che il diritto allo sciopero non sia importante, ma che questa forma di protesta è, probabilmente, divenuta in qualche modo anacronistica rispetto alla società liquida e globalizzata che, di fatto, ha il potere di ignorare - molto semplicemente - il blocco delle attività, se questo si mantiene nei termini della legalità. Per ragioni che andrebbero analizzate a fondo, insomma, lo sciopero sembra essere stato svuotato del suo significato più profondo, e sembra essere sempre meno un'effettiva possibilità di ottenere qualcosa quando le concertazioni falliscono.

Anche perché i precari, i contratti a progetto, il popolo delle partite IVA, i lavoratori atipici, tutti coloro che, per prassi e per fatti compiuti, di fatto, non sono più tutelati dallo Statuto dei lavoratori - e che, prima del diritto a non essere licenziati senza giusta causa, dovrebbero conquistare il diritto al lavoro stabile - hanno un'oggettiva difficoltà a scioperare.

E dunque, chi vincerà, oggi, in Italia? La CGIL, se l'adesione sarà importante, dimostrerà di avere ancora un peso politico importante. Ma riuscirà a ottenere quel che vuole? La manovra di Tremonti - giunta alla sua quarta versione - sembra procedere inarrestabile verso l'approvazione. E se così dovesse essere, sarebbe dunque una sconfitta per il sindacato? E, domanda ancor più importante e che non può certo essere sviscerata in poche righe, lo sciopero ha ancora un'utilità sociale?

Sia ben chiaro: non è intenzione del sottoscritto quella di unirsi al coro di chi lo sciopero lo demonizza, di chi lo addita come una mancanza di rispetto al richiamo verso la coesione sociale. Un'ampia fetta della società, di fatto priva di una sua rappresentanza, avrà pure il diritto - e in qualche modo anche il dovere - di farsi sentire. E per il momento, è proprio lo sciopero l'unico strumento perché ciò avvenga. Ma poi, quando sarà il momento di tirare le somme, sarà anche necessario fare profonde valutazioni su quel che si sarà ottenuto.

Di seguito, l'elenco ufficiale di tutte le manifestazioni previste oggi.

[Foto | Archivio storico Keel Center]

Abruzzo:

• Teramo - concentramento corteo ore 9.30 largo Madonna delle Grazie.

Alto Adige:

• Bolzano - partenza corteo ore 9.30 Piazza Matteotti.

Basilicata:

• Matera - partenza corteo ore 9 Piazza Matteotti.
• Potenza - partenza corteo ore 9 San Rocco.

Campania:

• Napoli - partenza corteo ore 9.30 Piazza Mancini. Comizio coclusivo del Segretario Confederale CGIL, Vincenzo Scudiere.
• Benevento - partenza corteo ore 9.30 Piazza Santa Maria.
• Salerno - partenza corteo ore 9.30 Piazza Vittorio Veneto.
• Caserta - partenza corteo ore 9.30 Piazza Ferrovia.
• Grottaminarda - partenza corteo ore 9.30 Piazzale Padre Pio.

Emilia Romagna:

• Bologna - concentramento dei tre cortei alle ore 9 a piazza di Porta S. Felice (lavoratori industria), piazza dei Martiri (settori pubblici, commercio, servizi e conoscenza), viale Zanolini (pensionati); convergenza su piazza Maggiore.
• Modena - concentramento dei due cortei alle ore 9 in piazza Tien An Men e davanti alla Maserati
• Reggio Emilia - concentramento corteo ore 9 in viale Montegrappa. La manifestazione si concluderà in piazza della Vittoria.
• Parma - ore 9 concentramento in piazzale Santa Croce per il corteo nelle strade del centro storico fino a piazza Garibaldi, dove parlerà Pietro Ruffolo, segretario nazionale Flai.
• Piacenza - concentramento ore 9.30 a largo Bacciocchi per un corteo “intermittente”: prima tappa Piazza Cavalli; seconda tappa la Prefettura dove il corteo si dirigerà dopo i comizi per un presidio fino alle ore 12.
• Ferrara - concentramento corteo ore 9 in piazza Travaglio (Porta Paola) fino a piazza Trento Trieste.
• Imola - manifestazione ore 9,30 nella Galleria del centro cittadino; altri punti informativi sulle ragioni della protesta in Piazza Matteotti, sotto l'Orologio e all'angolo tra via XX settembre e via Emilia; dopo lo sciopero inoltre sit-in permanente in piazza dei lavoratori del pubblico impiego.
• Ravenna - concentramento ore 9,45 in Piazza Baracca per il corteo; conclusione in Piazza del Popolo
• Forlì - appuntamento ore 9,30 presso il piazzale della Vittoria per il corteo che confluirà in piazza Ordelaffi (Duomo).
• Cesena - appuntamento ore 9 in piazza Almerici per il corteo, che tornerà nella stessa piazza dove alle 10,30 si terranno i comizi conclusivi.
• Rimini - concentramento ore 9,30 all’Arco di Augusto, corteo per le vie del centro fino a piazza Cavour.

Lazio:

• Roma - Concentramento corteo ore 9 in Piazza dei Cinquecento (angolo via Cavour). Il corteo passerà per via Cavour, sfiorerà la Basilica di Santa Maria Maggiore, per proseguire su via Merulana, via Labicana, via Celio e concludersi verso le ore 11 nei pressi del Colosseo, vicino
all'Arco di Costantino, con il comizio del Segretario Generale CGIL, Susanna Camusso.

Liguria:

• Genova - Cortei a partire dalle ore 9 dal Terminal Traghetti, Via Milano (Coop A. Negro) e dai Giardini Stazione Brignole (lato p.zza della Vittoria). Comizio conclusivo in piazza De Ferrari con la Segretaria Confederale CGIL, Vera Lamonica.
• Savona - Concentramento in piazza Sisto IV alle ore 9.
• Imperia - Corteo con partenza da Piazza Bianchi alle ore 9 con arrivo in Piazza Della Vittoria verso le ore 11 dove si svolgerà il comizio conclusivo.
• La Spezia - Corteo da Piazza Europa alle 9.30 con arrivo in Piazza del Bastione.

Lombardia:

• Bergamo - Corteo alle 9,30 dalla Stazione (Piazzale Marconi) a Piazza Vittorio Veneto.
• Brescia - Corteo alle 9 da Piazza Garibaldi a Piazza della Loggia.
• Brianza - Corteo alle 9,30 dalla stazione di Monza a Piazza San Paolo.
• Como - Presidio alle 10 sotto la sede della Prefettura in Piazza Vittoria.
• Cremona - Corteo alle 9 da Palazzo Cittanova ai Giardini Pubblici di P.zza Roma.
• Lecco - Corteo alle 9 dalla sede sindacale di via Besonda a P.zza Garibaldi.
• Lodi - Presidio alle 9,30 sotto la sede della Prefettura in Corso Umberto.
• Mantova - Corteo alle 9 da Largo Pradella a Piazza Mantegna.
• Milano - Corteo alle 9,30 dai Bastioni di Porta Venezia a Piazza del Duomo. Comizio conclusivo
del Segretario Confederale CGIL, Fulvio Fammoni.
• Pavia - Presidio alle 10 sotto la sede della Prefettura in Piazza Guicciardini.
• Sondrio - Presidio alle 10 sotto la sede della Prefettura.
• Ticino Olona - Corteo alle 9,30 da P.zza Alberto da Giussano a Piazza San Magno a Legnano.
• Valle Camonica-Sebino - Corteo alle 9,30 dal Piazzale della stazione di Boario al municipio di Darfo.
• Varese - Corteo alle 9,30 da Piazza della Repubblica a P.zza Montegrappa.

Marche:

• Ancona - concentramento corteo ore 9, C.so C. Alberto (Salesiani). Comizio ore 10.30 Piazza Roma.
• Ascoli Piceno - concentramento corteo ore 9.30, P.zza Giaconini (Lungo Tronto). Comizio ore 11 P.zza Simonetti.
• Fermo - concentramento e comizio ore 10 P.zzale Azzolino.
• Macerata - corteo ore 9 P.zza della Vittoria. Comizio ore 10.30 P.zza V. Veneto (S.Giovanni).
• Pesaro-Urbino - corteo ore 9 P.le 1^ Maggio. Comizio ore 10.30 P.le Lazzarini.

Molise:

• Campobasso - corteo

Piemonte:

• Vercelli - ore 10-12 manifestazione e presidio davanti Prefettura.
• Biella - ore 10-12 presidio davanti Prefettura, ore 14-18.30 volantinaggio in centro città.
• Cuneo - partenza corteo ore 10 da Piazza Europa. Comizio conclusivo al Parco della Resistenza.
• Torino - concentramento corteo ore 9 Piazza Vittorio. Comizio conclusivo del Segreterio Confederale CGIL Danilo Barbi in piazza San Carlo.
• Alessandria - presidio dalle ore 10 in Piazza della Lega.
• Novara - concentramento corteo ore 9,30 in piazza Matteotti.
• Verbania - ore 9 manifestazione e presidio in piazza Ranzoni.
• Asti - ore 9 -12.30 manifestazione e presidio in Piazza del Palio.

Puglia:

• Bari - Comizio conclusivo del Segretario Confederale CGIL, Fabrizio Solari.

Sardegna:

• Cagliari - Concentramento ore 9.30 in Piazza Garibaldi. Comizio conclusivo in Piazza del Carmine del Segretario Confederale CGIL, Nicola Nicolosi.
• Sassari - Concentramento ore 10 in Piazza Castello.
• Nuoro - Concentramento ore 9.30 in Piazza Italia e corteo fino alla sede della Prefettura.
• Oristano - Concentramento ore 10 in Piazza Roma.
• Olbia/Tempio - Concentramento ore 10 davanti al Comune di Olbia e corteo fino a Piazza Regina Margherita.
• Carbonia/Iglesias - Concentramento in Piazza Roma ore 9.30 e corteo fino a Via Mannu.
• Medio/Campidano - Concentramento a Sanluri, Piazza San Pietro (Municipio) ore 9.30. Alle ore 11 assemblea aperta nel Montegranatico.
• Ogliastra - Concentramento a Tortolì, Piazza Fra Locci ore 10.

Sicilia:

• Palermo - Concentramento ore 9 in piazza Croci e comizio in Piazza Cavour.
• Catania - Concentramento ore 9 in piazza Bellini. Comizio conclusivo del Segretario Confederale CGIL Serena Sorrentino, alle 11.30 in piazza Manganelli.
• Messina - Concentramento ore 9.30 in piazza Antonello. Comizio in piazza Lo Sardo.
• Agrigento - Concentramento ore 10.30 in piazza Cavour.
• Caltanissetta - Sit-in di fronte Prefettura dalle ore 10.
• Enna - Corteo ore 10 in piazza S. Francesco.
• Ragusa - Sit-in ore 10 di fronte alla Prefettura.
• Siracusa - Concentramento ore 9 davanti alla Prefettura.
• Trapani - Partenza corteo ore 9 piazza Vittorio Veneto, che si concluderà a Piazza Saturno.

Toscana:

• Arezzo - Corteo per le vie della città e comizio conclusivo in piazza.
• Firenze - La manifestazione partirà da piazza Cavalleggeri, di fronte alla Biblioteca Nazionale.
• Grosseto - Dalla mattina di lunedì 5 presidio permanente davanti alla Prefettura. Notte bianca di lotta con iniziative, raccolta di firme, musica.
• Livorno - Concentramento ore 9 in piazza Magenta, il corteo sfilerà lungo le vie del centro per arrivare in Piazza Civica dove hanno sede le istituzioni.
• Lucca - Corteo per le vie cittadine e comizio conclusivo nella piazza civica.
• Massa Carrara - Ore 9 concentramento presso la Ex Eaton. Corteo cittadino. Ore 12 Piazza Mercurio Comizio Conclusivo.
• Pisa - Presidio di massa davanti alla Prefettura e comizio.
• Pistoia - Presidio davanti alla Prefettura e comizio.
• Prato - Presidio in Piazza Duomo davanti alla prefettura.
• Siena - Corteo con comizio conclusivo in Piazza Salimbeni.

Trentino:

• Trento - Corteo a Trento da piazza del Duomo. Comizio conclusivo in via Verdi alle 11. Poi la
musica dei Bastard Sons of Dioniso

Umbria:

• Perugia - ore 10 Piazza della Repubblica.
• Terni - ore 10, in viale della Stazione, davanti alla Provincia.

Valle d'Aosta:

• Aosta - corteo

Veneto:

• Mestre - Partenza corteo ore 9. Comizio conclusivo del Segretario Confederale CGIL EnricoPanini, alle ore 10.30 in Piazza Ferretto.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO