Esteri: il giro del mondo in tremila battute

Libia: il Cnt annuncia un Governo provvisorio ed elezioni entro otto mesi. La Libia fa meno notizia. Dopo la conquista di Tripoli da parte dei ribelli e il giallo sulla fuga di Gheddafi, la guerra civile del Paese nordafricano è diventata meno interessante per i media internazionali. Eppure il conflitto non è a ancora terminato: le città di Beni Walid, Sirte e Sabha sono ancora nelle mani dei lealisti, anche se il Consiglio nazionale transitorio (Cnt) afferma di poterle conquistare nel giro di un mese.

E' un fatto, inoltre che il Cnt non ha ancora formato un vero Governo per gestire e amministrare quello che, nelle parole di uno dei membri più anziani del Consiglio Elamin Belhaj, non è ancora “un Paese pienamente costituito”.

Per questo, il Cnt ha spiegato ai media internazionali che, quando tutto il Paese sarà sotto il suo controllo, nominerà un Primo ministro con l’incarico di formare in tempi brevi un Governo ad interim, che dovrà però avere l’approvazione del Consiglio stesso.

Secondo quanto riferito dal Cnt, il Governo ad interim dovrà indire entro otto mesi le elezioni per costituire un Parlamento che dovrà essere formato da 200 deputati. Il Governo provvisorio dovrà anche formare un comitato incaricato di redigere una Costituzione da sottoporre al voto della popolazione mediante referendum. Sarà inoltre prevista, secondo quanto dichiarato da Belhaj, l’instaurazione di un sistema politico plurale con più partiti che potranno partecipare alle elezioni parlamentari e presidenziali.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO