Manifestazione 15 ottobre Roma: orari, percorso e presenze previste

manifestazione 15 ottobre 2011 roma

Manca poco alla manifestazione di sabato 15 ottobre a Roma: che cosa accadrà quel giorno nella capitale? Gli indignados italiani - ma non solo, anzi - manifesteranno, ma non sarà una protesta solo italiana, anzi. Sarà mondiale. Vediamo nel dettaglio le presenze previste, il percorso della manifestazione e soprattutto i perché della protesta.

Sul sito del Coordinamento su spiegano le ragioni:

La giornata del 15 ottobre vedrà mobilitazioni in tutta Europa, nel Mediterraneo e in altre regioni del mondo, contro la distruzione dei diritti, dei beni comuni, del lavoro e della democrazia compiuta, con le politiche anticrisi, a difesa dei profitti e della speculazione finanziaria. Le persone non sono un debito.

Non solo indignados (parola che onestamente ha un po' stufato) anzi, vista l'adesione di Arci, SeL, Federazione della Sinistra, FGCI: l'elenco completo, preso dal sito del Coordinamento 15 ottobre lo trovate in fondo al post. C'è un bel pezzo della sinistra italiana che aderisce alla manifestazione...

Questo un pezzo dell'appello:

Commissione europea, governi europei, Banca centrale europea, Fondo monetario internazionale, multinazionali e poteri forti ci presentano come dogmi intoccabili il pagamento del debito, il pareggio del bilancio pubblico, gli interessi dei mercati finanziari, le privatizzazioni, i tagli alla spesa, la precarizzazione del lavoro e della vita. Sono ricette inique e sbagliate, utili a difendere rendite e privilegi, e renderci tutti più schiavi. Distruggono il lavoro e i suoi diritti, i sindacati, il contratto nazionale, le pensioni, l’istruzione, la cultura, i beni comuni, il territorio, la società e le comunità, tutti i diritti garantiti dalla nostra Costituzione. Opprimono il presente di una popolazione sempre più impoverita, negano il futuro ai giovani.

Non è vero che siano scelte obbligate. Noi le rifiutiamo. Qualunque schieramento politico le voglia imporre, avrà come unico effetto un’ulteriore devastazione sociale, ambientale, democratica.


Ma in quanti saranno a Roma sabato 15 ottobre? Per gli organizzatori l'obiettivo minimo è di 150mila persone nella Capitale. Per altri si arriva addirittura a sperare in un milione di persone nella città eterna, come scrive Claudio Marincola del Messaggero

si parla di un milione di indignados italiani pronti a raggiungere la capitale. Non solo per manifestare ma per restarci, «in un crescendo di indignazione», che vuol dire «portare l’assedio permanente alla city politica»

Che percorso farà la manifestazione? Gli amici di 06Blog saranno interessati: leggo sulla pagina Facebook del Coordinamento che il percorso "partirà alle 14.00 da piazza della Repubblica e, dopo aver attraversato via Cavour, Largo Corrado Ricci, via Dei Fori Imperiali, piazza del Colosseo, via Labicana, via Manzoni, via Emanuele Filiberto, raggiungerà piazza San Giovanni".

Se volete andare alla manifestazione del 15 ottobre, sempre sul sito del coordinamento trovate tutte le informazioni per i trasporti da più o meno ogni angolo d'Italia. Nel quote qui sotto l'elenco delle sigle che aderiscono alla manifestazione.


A Sud, Action, Altramente, Arci, Atenei in Rivolta, Attac Italia, CIB – Unicobas, COBAS, Comitato 1° ottobre, Controlacrisi.org, Costituente dello Sciopero Precario, CPU – Coord. Precari dell’Università, CUB – Confederazione Unitaria di Base, Democraziakmzero, ESC, Fair Watch, Fed. Anarchica Italiana – Roma, Federazione della Sinistra, FGCI – Federazione Giovanile Comunisti Italiani, Flare, Forum Diritti Lavoro, Giovani Comunisti, Gruppo Abele, Il Popolo Viola, Laboratorio Politico “Alternativa”, Legambiente, Liberazione, LINK – Coordinamento Universitario, Lunaria, Osservatorio Europa, PCL, P. CARC, PDCI, PRC, Radio Vostok, R@P - Rete per l’Autorganizzazione Popolare , Rete@Sinistra, Rete 28 Aprile – CGIL, Rete dei Comunisti, Rete della Conoscenza, Rete Salernitana per il 15 ottobre, Rete Viola, RIBALTA – Alternativa Ribelle, SEL, Sinistra Critica, Sinistra Euromediterranea, Snater, Terra del Fuoco, Tilt, Uisp, UDS – Unione degli Studenti, Un ponte per, Unicommon, Uniti per l’Alternativa, USB

Per seguire sui social network: qui la pagina Facebook dell'evento, qui l'account Twitter.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO