Manifestazione 5 novembre a Roma - Orari e presenze in Piazza S. Giovanni

Manifestazione 5 novembre 2011 - Pd - Roma, S. Giovanni

Il Pd conferma la sua manifestazione del 5 novembre 2011 a Roma. Visto il singolare divieto di Gianni Alemanno, che ha bloccato tutti i cortei per un mese come reazione agli scontri del 15 ottobre, a meno di novità dell'ultim'ora, dovrebbe trattarsi di una manifestazione senza corteo: assembramento direttamente in Piazza S. Giovanni e basta. Questo ad oggi.

Per il segretario del Pd Pierluigi Bersani si tratta comunque di un evento fondamentale non solo per il contenuto politico della manifestazione ma anche come risposta alla violenza e alle tendenze reazionarie post-violenza: 

Il modo per rispondere alla violenza non può essere una restrizione dello spazio democratico. Questo sarebbe un grave errore e dimostreremo con la nostra presenza che noi ci rivolgiamo non solo alla nostra gente ma a tutte le associazioni, le persone, i movimenti.

Sarà interessante contare i partecipanti: va detto, per dovere di cronaca, che, a causa dei fatti ben noti, il numero dei manifestanti del 15 ottobre non è noto, nemmeno nelle stime della questura. Bersani, per provare ad allontanare le paure di un evento-flop, estende l'invito a tutti, non solo ai militanti del suo partito

ma a tutte le associazioni e a tutte le persone che vogliono manifestare anche non sotto le nostre bandiere.

Fra gli ospiti e i partecipanti, si registra l'adesione di Antonio Di Pietro (e dunque dell'Idv), dell'associazione Articolo 21. ci sarà, ovviamente Pierluigi Bersani insieme ad altri esponenti del Pd. E sono previste due presenze internazionali che parleranno dal palco di S. Giovanni per dare un respiro europeo alla piazza (in fondo, se si pensa che alla cerimonia di successione fra Trichet e Draghi, l'unico italiano con un ruolo istituzionale presente era proprio Mario Draghi, ce n'è bisogno)

Il primo ospite internazionale - sembra di presentare i big stranieri a Sanremo - è Francois Hollande, fresco vincitore delle primarie del Partito Socialista Francese e dunque candidato alle presidenziali francesi del 2012: ne abbiamo parlato subito dopo la vittoria, di questo candidato e possibile presidente "normale".

Il secondo è Sigmar Gabriel, leader della Spd (il Partito Socialdemocratico tedesco), già presidente della Bassa Baviera. 

Una cosa è chiara: perché non si possa gridare al flop, la manifestazione dovrà essere almeno imponente quanto quella del 11 dicembre 2010. E dovrà svolgersi in tutta tranquillità, ovviamente. 

Sono previste partenze da tutta Italia, la cui organizzazione si può verificare presso i circoli locali del Pd. 

La manifestazione inizierà alle 14:30.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO