Veritometro: pensione a 67 anni, Bossi si smentisce (nel giro di qualche ora)



/>





"Portare l'età pensionabile a 67 anni solo per fare piacere alla Germania... No, non se ne parla"




Umberto Bossi, 25 ottobre 2011



Scopri perchè dopo il salto

Umberto Bossi, neanche 24 ore fa:

"Si può trattare, si può discutere, ma portare l'età pensionabile a 67 anni solo per fare piacere alla Germania... No, non se ne parla. Gli italiani ci scannano se facciamo una cosa del genere"

L'accordo raggiunto dal governo nella tarda serata di ieri, raccontato da il Corriere:

Sulla previdenza si afferma l'obiettivo dell'età pensionabile a 67 anni nel 2026, senza spiegare come. In pratica, il governo si sarebbe orientato ad anticipare, dal 2014 al 2012, il percorso di aumento graduale da 60 a 65 anni dell'età pensionabile delle donne del settore privato. L'accordo con la Lega, ha detto ieri sera il ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini a Ballarò , prevede «67 anni per donne e uomini del settore pubblico e di quello privato, gradualmente aumentando l'età pensionabile dal 2012 al 2025». In pratica da quell'anno tutti, anche per effetto della «finestra mobile» e dell'adeguamento alla speranza di vita, andranno in pensione di vecchiaia non prima di aver compiuto 67 anni.

La copertina della Padania di stamattina (perchè come fa notare giustamente Il Nichilista "Oramai nemmeno la propaganda di partito riesce a reggere il passo con le giravolte della Lega Nord"):


Un lista dei veritometri di polisblog dedicati a Bossi (tutti sistematicamente puntati sul rosso) la trovate qui.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO