Governo Monti? Berlusconi dal sì, al ni, al ... no (per ora). E Casini: "Se il Cav non fa il governo di larghe intese, addio Pdl"

Ma Berlusconi che fa? Che si dimetta da premier non ci sono più dubbi. Con Giorgio Napolitano non si … “scherza”. Ma il Pdl appoggia o no un nuovo governo a guida Mario Monti, dato che questa è l’ipotesi più accreditata?

Il Cavaliere fino a poche ore fa sembrava aver sciolto favorevolmente anche questo nodo, con il suo ok a un governo di “larghe intese”. Ma nel pomeriggio arriva dal Pdl, se non proprio una giravolta, una doccia fredda. il segretario Angelino Alfano al termine del vertice a Palazzo Grazioli frena: “Il Pdl ha svolto un comitato di presidenza la settimana scorsa e abbiamo affermato che dopo questo governo ci sarebbero state le elezioni. Noi stiamo fermi a quella posizione, ma non intendiamo sovrapporre la nostra voce a ciò che il presidente della Repubblica intenderà fare".

E Berlusconi fa sapere che si deciderà solo dopo aver sentito tutti gli alleati e dopo le consultazione del capo dello Stato in una successiva riunione dell’ufficio di presidenza del Pdl. Tatticismo? Non solo, perché il Pdl rischia di disintegrarsi, fra chi addirittura minaccia di abbandonare il seggio parlamentare, chi fa quadrato per andare subito alle urne e chi ha già la valigia in mano per passare all’Udc.

Uno dei grandi manovratori di queste ore, Pier Ferdinando Casini, non ha dubbi: “Berlusconi ha capito che, se non fa il governo di larghe intese, metà partito lo saluta, il Pdl gli si sfalda tra le mani”. “Oggi - spiega - la nostra vittoria non e' il parlamentare in più o in meno che viene da noi. E' la vittoria di una linea. Si tratta della scommessa del 2008 sulla fine del bipolarismo; e adesso l'investimento sul governo di responsabilità nazionale”. Casini dice poi che non tornerebbe nel centrodestra “neanche se mi offrissero la leadership”, e che “non l'accetterebbe nemmeno a sinistra”. “I due poli hanno fallito. Noi - chiude - non dobbiamo trattare alleanze con la destra o con la sinistra; noi dobbiamo essere la cerniera della grande coalizione”.
Ma con il Cavaliere, mai dire mai ...

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO