Berlusconi e Fini, di nuovo "baci e abbracci". Destra da ... squallore

Dove eravamo rimasti? All’ex premier Silvio Berlusconi che nel videomessaggio annuncia la sua ennesima discesa in campo e addebita a Gianfranco Fini le principali colpe per la debacle del Pdl. Contrordine (amici o camerati?)!

Il Cavaliere e il leader di Fli, nonché presidente della Camera, sono tornati a parlarsi (a inciuciare?...), primo passo per la (quasi) certa prossima riconciliazione.

Fini: “Non avrebbe molto senso continuare a rivangare il passato e addossare l'uno all'altro delle responsabilità. Questa è anche la ragione per la quale le polemiche relative alle dimissioni di Berlusconi appartengono a un'altra stagione: cerchiamo di guardare tutti avanti, non con il torcicollo all'indietro.”

Poi spiega l’accaduto che ha cancellato mesi di invettive e dossier : “«Sono stato raggiunto al telefono da Letta al termine del colloquio tra Napolitano e Berlusconi - ha aggiunto Fini - devo dire che poteva limitarsi a dirmi delle dimissioni e invece mi ha passato Berlusconi, e mi ha detto che si è chiusa una fase e cerchiamo di ragionare per il prossimo futuro”.

E le montagne di insulti reciproci? Acqua passata. Meglio guardare oltre, alla nuova destra da ricostruire per le prossime elezioni. Fini, poi, ci sta davvero stretto, nel Terzo Polo, solo Casini e Rutelli non lo capivano. Che bello, ritrovare sotto lo stesso tetto l’intera allegra compagnia: Pdl, o nuovo PPE italiano, Lega, FLI, UDC ecc!. Colabrodo? Forse. Squallore, certo. Quando si dice la ... bellezza della politica italiana!

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO