Berlusconi, Veltroni e Di Pietro secondo Marco Travaglio

Prodi ha goduto di un trattamento speciale da parte di vari poteri forti e la caduta del suo governo è dovuta al mancato sostegno di Mastella, Dini e Fisichella, con l'aggravante della scriteriata politica di Veltroni che si stava mettendo d'accordo con Berlusconi sulla legge elettorale.

Bertolaso non è un marziano venuto fuori ora e le imprese Fibe del gruppo Impregilo hanno operato in combutta con l'attuale governo. Se poi Napolitano avesse evitato di firmare il decreto sull'emergenza rifiuti, sarebbe stato meglio.

Berlusconi è una delle ragioni principali dei problemi che abbiamo davanti: è ridicolo che lui stesso si proponga si risolverli e che noi ci si creda.

Non c'è solo la legge (disegno o decreto che sia) nel mirino del Travaglio nazionale, che in una intervista pubblicata sul magazine di Libero.it (niente a che fare – spero – con il quotidiano omonimo) dice la sua su Prodi, Berlusconi, il Vaticano, il Partito democratico, l'emergenza rifiuti ....

Se la lettura vi interessa ...

foto: lessio

  • shares
  • Mail
60 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO