Come uscire fuori dalla crisi? Imitiamo la Lombardia


In mezzo a molte proposte astruse e fantasiose ma poco pratiche per migliorare la situazione economica del paese, ce n'è una che fotografa perfettamente il problema ma che, lo diciamo subito, non sarà minimamente presa in considerazione.

È la ricerca che una volta di più porta la firma di Stella e Rizzo, i due giornalisti anticasta del Corriere della Sera, che hanno forse scoperto l'acqua calda, ma visto che nessuno ne parla, va dato loro il merito di farlo.

Se l'Italia fosse la Lombardia saremmo già fuori dalla crisi. Molto semplicemente. E non è nemmeno una questione di colore politico, dato che l'esempio-simbolo del Molise - che ha più di 8 volte i dipendenti statali del Pirellone ed è governato da Iorio del Pdl - è lampante.

La soluzione è semplice: tagliare tutti i rami secchi. Non è che si possa licenziare la gente così sui due piedi, ovvio, ma si può almeno avviare una politica di razionalizzazione delle casse degli enti locali che porti nel giro di qualche anno tutte le regioni a spendere pro capite come la Lombardia.

Quale sarebbe il risultato? Citando Stella-Rizzo:

Si pensi che la Campania ha più dipendenti che Lombardia, Piemonte e Liguria insieme. E che organici «alla lombarda» permetterebbero risparmi per oltre 785 milioni.

Trovate il resto dell'articolo qui. Una lettura consigliatissima.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO