La Ue richiama De Magistris per la differenziata. Qual è la verità?



Chi vi scrive è tra coloro che avevano salutato la vittoria plebiscitaria di Luigi De Magistris alle comunali di Napoli con un certo favore. E questo nonostante sia di tutt'altra idea politica; ma nel caso del capoluogo partenopeo la posizione politica ha certamente un'importanza secondaria rispetto alla capacità di risolvere i problemi atavici di una città che pare senza speranza. E l'esponente dell'Idv sembrava l'uomo giusto per voltare pagina, molto più dello scialbo candidato del centro-destra.

Ora dopo qualche mese ci chiediamo se le speranze riposte nell'ex-magistrato non siano già scemate. Ma passiamo ai fatti. Venerdì di questa settimana scadono i due mesi concessi alla giunta per comunicare a Bruxelles le misure relative all'emergenza rifiuti e alla raccolta differenziata. Per dirla col commissario Ue all'Ambiente, Janez Potocnik:

«A Napoli bisogna arrivare presto alla differenziata. Non ci sono più scuse per i ritardi. La situazione della spazzatura a Napoli è una vergogna che va avanti da anni e, purtroppo, i problemi si stanno accumulando»

Se la risposta non ci sarà o non sarà ritenuta soddisfacente scatterà la multa. Oltre al danno si aggiungerà così una beffa quantificabile in una ventina di milioni di euro subito più una cifra da stabilirsi per ogni giorni di ritardo ulteriore.

Come risponde il sindaco alla "minaccia" europea? In nessun modo diretto. De Magistris chiede invece più genericamente a Monti lo sblocco dei fondi a sostegno del suo piano dei rifiuti, sempre in attesa che partano le famose navi della monnezza che dovrebbero smaltire il raccolto in Olanda. Va infatti detto che perlomeno le strade sono un po' più libere di prima dai rifiuti, quindi qualcosa si è fatto. Ma questi rifiuti non si sa dove metterli.

Ciononostante, di termovalorizzatore non si parla. O meglio, se ne parlerebbe anche ma la gara di aggiudicazione è andata deserta e De Magistris - da sempre contrario alla questione - se ne è detto contento. San Gennaro, aiutaci tu.

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO