Giovanni Paolo II sarà santo entro l'anno

Si parla anche della data, dovrebbe essere il 20 ottobre. Ma qual è il secondo miracolo di Papa Wojtyla?

Aggiornamento 2 luglio 2013, 13.30 - La riunione plenaria di cardinali e vescovi della Congregazione delle Cause dei santi ha approvato ufficialmente questa mattina il secondo miracolo attribuito all’intercessione di Giovanni Paolo II. Papa Wojtyla sarà dunque santo con tutta probabilità entro l’anno e la cerimonia di canonizzazione potrebbe tenersi a dicembre.

Il pronunciamento di oggi aveva lo scopo di certificare in maniera inequivocabile che la guarigione, ritenuta inspiegabile, probabilmente di un bambino polacco immobilizzato su una sedia a rotelle da un tumore ai reni.

Ora le carte passeranno direttamente a papa Francesco, che dovrà firmare il decreto e convocare un concistoro in cui verrà annunciata la data della canonizzazione. Secondo fonti vaticane papa Francesco vedrebbe molto bene, proprio a suggello dell’Anno della Fede, la proclamazione contemporanea della santità di Papa Wojtyla e di Giovanni XXIII.

Approvato anche il secondo miracolo

Ormai era solo questione di tempo prima che la notizia diventasse ufficiale: Giovanni Paolo II sarà santo. La commissione dei teologi della Congregazione per le Cause dei Santi, penultimo gradino della causa di santificazione, ha approvato il secondo miracolo di Giovanni Paolo II.

Adesso sarà la volta del via libera della commissione di cardinali e vescovi del dicastero, ma dovrebbe essere solo una formalità, e poi Papa Wojtyla sarà proclamato santo. Si parla già anche delle possibili date: domenica 20 ottobre, data che ricorda il 35esimo anniversario dell'elezione al pontificato (16 ottobre) e dell'avvio del ministero petrino (22 ottobre).

E così quel grido "Santo subito" che si era sollevato nel 2005 alla morte del Papa diventerà realtà, solo otto anni dopo. Una canonizzazione in tempi record. Le indagini per il processo di beatificazione (primo passo per arrivare alla santificazione) furono infatti aperte subito, derogando alla regola che vuole che passino almeno cinque anni dal decesso.

Beatificazione che ebbe il via libera quando un primo miracolo venne ufficialmente riconosciuto da Papa Ratzinger nel maggio 2011: la guarigione dal morbo di Parkinson di suor Marie Simon Pierre Normand avvenuta grazie all'intercessione di Papa Giovanni Paolo II due mesi dopo la sua scomparsa.

Adesso è stato ufficializzato anche il secondo miracolo, quello necessario per passare da Beato a Santo. Ma qual è questo miracolo? Sulla questione c'è ancora grande riserbo, ma dei tanti presunti miracoli attribuiti a Giovanni Paolo II quello che ha interessato maggiormente la Congregazione riguarda la guarigione di un bambino polacco. Il piccolo, immobilizzato sulla sedia a rotelle da un tumore ai reni, ha ripreso a camminare dopo aver visitato la tomba di Giovanni Paolo II nelle Grotte vaticane, come testimoniato dall’arcivescovo di Cracovia, Stanislao Dziwisz.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO