Elezioni in Albania: avanti i Socialisti, sconfitto Berisha

A livello nazionale, Rama avrebbe ben 15 punti in più del suo rivale.

Socialisti verso la vittoria

L'Albania si prepara a cambiare colore del suo governo. Edi Rama e la sua opposizione socialista è infatti in forte vantaggio sulla maggioranza di centro destra guidata dal premier Sali Berisha, quando lo spoglio delle schede è avvenuto in circa il 15 per cento dei seggi. A livello nazionale, Rama avrebbe ben 15 punti in più del suo rivale.

Per il nuovo Parlamento, le urne si sono aperte ieri: 3,3 milioni gli elettori. Purtroppo, la tornata elettorale è stata funestata anche da incidenti: ieri in una sparatoria avvenuta vicino a un seggio nei pressi di Lac, nel nord del Paese, una persona è rimasta uccisa. Dopo l'arrivo dei primi dati, i Socialisti non cantano ancora vittoria. Bisogna infatti aspettare l'andamento dei grandi collegi come Tirana, dove al momento è stato scrutinato meno del 10 per cento delle schede.

E' stato un voto iper controllato, da 400 osservatori internazionali e 8mila locali. Troppo alto il timore di brogli. Ufficialmente, le urne si sarebbero dovute chiudere ieri alle 19, ma molti seggi sono rimasti aperti ben oltre la chiusura per permettere il voto della gente in fila. Lo scrutinio è iniziato quindi in piena notte. Le urne sono state prelevate dalla polizia e trasportate nelle sedi delle Commissioni elettorali di zona.

Già gli exit poll, effettuati dall'istituto italiano Ipr Marketing, davano Rama avanti con un buon margine, di circa 13 punti percentuali. L'affluenza al voto è stata inferiore al 50 per cento, per esattezza il 49,86%, nonostante il richiamo agli emigranti. In ogni caso, si tratta di un risultato migliore di quello ottenuto nelle ultime elezioni in Albania.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO