Beppe Grillo su Berlusconi al Quirinale: "Perché lui sì e Miccoli no?"

Secondo Beppe Grillo il fatto che Napolitano abbia invitato Berlusconi al Quirinale è come se negli anni '30 Herbert Hoover avesse invitato Al Capone per parlare del mercato degli alcolici.

Ieri Silvio Berlusconi è stato a colloquio dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che voleva evidentemente da lui la conferma del sostegno al governo Letta da parte del Pdl.

Questo fatto non poteva passare inosservato agli occhi di Beppe Grillo che, a suo modo, lo ha commentato prendendo spunto da un'altra vicenda, quella di Fabrizio Miccoli, il calciatore capitano del Palermo che proprio oggi ha chiesto scusa pubblicamente per quella brutta espressione rivolta a Giovanni Falcone (definito "quel fango di Falcone").

Grillo si chiede perché, a questo punto, anche Miccoli non viene invitato da Napolitano al Quirinale?
Il leader del MoVimento Cinque Stelle fa notare che il calciatore si è giustamente attirato addosso l'indignazione popolare e che tutti si sono dissociati da lui, tanto che probabilmente nessuno gli passerà più la palla.

Ma Grillo ricorda anche che un amico di Berlusconi, Marcello Dell'Utri, è stato condannato per concorso esterno in associazione mafiosa e ha definito eroe Vittorio Mangano, colpevole di duplice omicidio. Inoltre il Cavaliere stesso ha a carico numerosi procedimenti giudiziari, condanne per frode fiscale, concussione e prostituzione minorile più interdizione perpetua dai pubblici uffici, eppure, nonostante le amicizie e le condanne, è stato invitato al Quirinale dal Presidente della Repubblica.

Poiché come il Quirinale stesso ha sottolineato, è stata di Napolitano l'iniziativa dell'incontro con Berlusconi, Grillo azzarda un paragone:

"È come se Herbert Hoover, presidente degli Stati Uniti negli anni '30, avesse invitato Al Capone per discutere del mercato degli alcoolici. Anche Miccoli, al Quirinale, a palleggiare tra due corrazzieri! Perché Berlusconi si e lui no?"

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO