UE: la Croazia è il 28esimo Stato membro dell'Unione

Da stanotte la Croazia è ufficialmente il 28esimo Stato ad entrare nell'Unione Europea. I festeggiamenti sono cominciati alle 18 di ieri.

Da poche ore, più precisamente da mezzanotte, la Croazia è entrata nell'Unione Europea. Dopo sei anni di negoziati, l'ingresso nella Nato nel 2009, la firma del Trattato di adesione nel dicembre 2011, il referendum del gennaio 2012 in cui il 66% dei votanti si è espresso a favore e la ratifica da parte degli altri Paesi membri, la Croazia è diventato il 28esimo Stato membro dell'Unione, il secondo delle sei repubbliche che componevano la ex Jugoslavia socialista dopo la Slovenia.

Il via ai festeggiamenti è stato dato alle 18 di ieri dal Presidente Ivo Josipovic e dal Primo Ministro Zoran Milanovic alla presenza di decine di capi di Stato e ministri - per noi c'erano il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il ministro degli Esteri Emma Bonino - e sono proseguiti per tutta la notte, con l'apice proprio a mezzanotte, quando le strade sono state invase dall'inno europeo, l'Inno alla gioia di Beethoven, e i cieli illuminati da fuochi d'artificio, mentre centinaia di artisti sono accorsi in piazza Bano Jelacic a Zagabria per un grande e unico evento.

Le celebrazioni si sono svolte anche ai confini con Ungheria e Slovenia, entrambi già membri dell'UE, dove dalle prime ore di oggi hanno cominciato ad essere aboliti i punti di controllo doganale così da permettere una circolazione più rapida dei cittadini croati negli altri Paesi membri dell'Unione secondo le normative di Bruxelles.

La Croazia entra nell'Unione Europea
La Croazia entra nell'Unione Europea
La Croazia entra nell'Unione Europea
La Croazia entra nell'Unione Europea

Nel corso delle prossime ore, poi, questo importante passo in avanti per la Croazia verrà sancito anche fisicamente con cartelli che verranno eretti ai confini con Serbia, Bosnia-Erzegovina e Montenegro che indicheranno chiaramente che il territorio croato, da questo momento in poi, è parte dell'Unione Europea.

L'ingresso della Croazia nell'UE coincide anche con la sua uscita dalla Cefta, l'Accordo centroeuropeo di libero scambio ancora in vigore tra la Repubblica di Macedonia, la Serbia, il Kosovo, la Bosnia ed Erzegovina, il Montenegro, l'Albania e la Moldavia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO