Daniela Santanchè vicepresidente della Camera? Si allarga il fronte del no

Orfini e Civati dal Pd annunciano il voto contrario, ma anche nel Pdl la candidatura non è ben vista


Dopo l'intervista di ieri a In mezz'ora la candidatura di Daniela Santanchè alla vicepresidenza di Montecitorio è diventata allo stesso tempo ufficiale e più lontana. Che la pasionaria del Pdl, capo della corrente dei "falchi", aspirasse a essere eletta al seggio lasciato libero dal collega di partito Maurizio Lupi, diventato ministro del governo Letta, non era un mistero. Ora però Daniela Santanchè lo ha ufficializzato, pur dicendo che "non è la battaglia della mia vita", e la notizia non è piaciuta a sinistra come a destra.

A sinistra, il primo a dire no (anzi, a coniare l'hashtag #santancheno) è stato Pippo Civati, che ha criticato come la pasionaria si sia presentata come candidata unitaria Pd-Pdl, e di come anche questo possa avere ripercussioni sulla vita del governo. Oggi dà manforte a Civati anche Matteo Orfini dei giovani turchi, solitamente su posizioni diverse, che invece ad Agorà Estate ha bocciato senza mezzi termini l'ipotesi:

Non penso di votare Daniela Santanchè alla vice presidenza della Camera. Penso che candidare Daniela Santanchè alla vicepresidenza della Camera, sia cercare un incidente.

Ma i problemi potrebbero arrivare da destra. Perché se a votare la Santanchè saranno compatti Pdl e Lega, più la maggioranza del Pd, allora non ci saranno problemi. Ma il rischio è che la ex candidata premier de La Destra venga impallinata proprio dai suoi. Non è un segreto che una buona metà del partito non la possa vedere, il segretario Alfano non perde occasione per lanciarle frecciate ma anche Renato Brunetta non è un suo estimatore. Insomma, nel voto a scrutinio segreto potrebbero essere proprio i suoi compagni di partito a tramutarsi in franchi tiratori.

E senza il voto dei compagni di partito, dei leghisti e dei "malpancisti" del Pd l'elezione della pasionaria potrebbe tramutarsi in un grosso incidente dalle conseguenze imprevedibili anche per gli stessi falchi. Ecco perché nelle ultime ore la corsa della Santanchè alla vicepresidenza della Camera sta incontrando una battuta d'arresto, ed è iniziata nel gruppo una moral suasion per indurla a farsi da parte. Ma, conoscendola, sarà tutt'altro che facile

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO