Alfano: "All'Italia servono misure shock, investire qui è fashion"

Il vicepremier al convegno di Confindustria: "intervenire su tutti i fattori di crisi, serve una terapia shock"

Intervenendo questa mattina sul palco del convegno 'Piu mondo in Italia' di Confindustria, il vicepremier e ministro dell'Interno Angelino Alfano ha arringato la folla degli industriali parlando di misure shock per fronteggiare la crisi e spiegando come il debito italiano non possa essere onorato in pochi mesi.

Alfano ha auspicato la ripresa degli investimenti in Italia, anche da parte degli investitori stranieri (le aziende estere sono quelle che risentono meno della crisi, ma contemporaneamente sono quelle meno invogliate a stabilirsi in Italia):

L'Italia è bella, anzi è bellissima e investire nel nostro Paese è qualcosa di estremamente fashion.

investimenti che tuttavia non possono esistere senza adeguate regole europee su welfare, mercato del lavoro e sistema fiscale: il rischio che l'Europa corre, ha spiegato Alfano, è di diventare un continente declinante. Sul fisco il vicepresidente del Consiglio ha spiegato come siano proprio le tasse, vecchio cavallo di battaglia elettorale del Pdl, il vero tallone d'Achille del Paese:

"Il punto veramente debole è la fiscalità. Occorre realizzare i due grandi obiettivi: semplificare le regole e abbassare le tasse, non aumentando altre tasse ma tagliando un pezzo di spesa pubblica improduttiva."

ha detto Alfano, ribadendo il mantra di centrodestra chiedendo tagli alla spesa pubblica improduttiva. Un progresso economico ancora lontano, ma che discerne dal mero capitalismo materialista, almeno nelle parole del vicepremier:

"C’è bisogno di fiducia e speranza. Il motore della storia non è stato mai il denaro, ma la speranza di costruire per sé e i propri figli un futuro migliore, anche attraverso il progresso economico. [...] Occorre fare scelte che siano immediatamente percepite dai cittadini come produttrici di speranza."

ha detto, spiegando come la promozione di legalità, la semplificazione burocratica, la lotta alla corruzione ed alla criminalità organizzata siano i punti cardine su cui basare la ripresa economica italiana.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO