USA 2012 - Rick Perry si ritira e appoggia Newt Gingrich

Rick Perry si ritira dalle Primarie - USA 2012
Rick Perry (Foto | © TM News) si è ritirato dalle primarie repubblicane per la corsa alla Casa Bianca. La notizia non sorprende affatto.

Il candidato repubblicano, che solo l'estate scorsa era dato per favorito alla vittoria finale (addirittura, secondo alcuni, in vantaggio nei confronti del Presidente uscente Barak Obama in caso di scontro diretto), è andato malissimo nei primi due appuntamenti elettorali: i caucus in Iowa e le primarie del New Hampshire. E infatti ci chiedevamo, annunciando il ritiro di Michele Bachmann, quando sarebbe toccato anche a Perry.

Così, a due giorni dal nuovo evento in calendario, le primarie del South Carolina, rimangono in lizza solamente quattro contendenti.

Newt Gingrich, Mitt Romney, Rick Santorum e Ron Paul. Anche Jon Huntsman, infatti, ha annunciato che non proseguirà nell'avventura.

Le speranze dei conservatori più oltranzisti sono tutte rivolte verso Santorum (che però, a meno di sorprese straordinarie, potrebbe essere il prossimo a dare forfait). Quelle dei moderati verso Ron Paul, che non è mai riuscito a ottenere la vittoria alle primarie (ci ha già provato nel 1998 e nel 2008). Il favorito rimane Romney, con Gingrich ancora intenzionato a guastargli la festa.

Sondaggi South Carolina 2012

Nell'immagine, i sondaggi (secondo USA Today) che riguardano proprio le Primarie in South Carolina, previste per il 21 di gennaio. Perry è ancora quotato perché l'annuncio del ritiro è di pochi minuti fa.

Come si può notare, Romney conduce con un 33.6%, segue Gingrich 26.0%, poi Ron Paul (14.2%) e John Santorum (13.4%). Bisognerà vedere come si ridistribuirà quel 4.4% attribuito ancora a Perry: non è detto che il suo annuncio di dare il proprio endorsement a Gingrich convinca tutti i suoi ex elettori.

[Le primarie Repubblicane - Usa 2012 su Polisblog]

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO