L'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica? Secondo "Il Foglio" è inutile

AIEA

Una volta tanto sono d'accordo con "Il Foglio". Ieri leggo questo pezzo di David Carretta, in cui emergono molte delle contraddizioni dell'organismo onusiano - gran neologismo - che dovrebbe monitorare lo sviluppo del nucleare su questo pianeta. Cosa si legge nel pezzo? Che tutti si affannano a cercare di impedire all'Iran di costruire qualche rettore, ma in Siria...

Si parla per esempio del raid che ha distrutto il sito di Al Kibar. Un raid israeliano, per radere al suolo un reattore costruito sul modello di quello coreano di Yongbyon. Carretta riprende poi l'inchiesta che da tempo sta portando avanti sul quotidiano francese Natalie Nougayrède, e di cui potete leggere un pò di tutto su questa pagina di LeMonde.fr.

Per tornare però sull'inutilità dell'AIEA, vi dico due nomi: Hans Blix e Mohamed ElBaradei. Ve li ricordate? Era il 2003, poco prima che scoppiasse la guerra in Iraq. Loro erano gli ispettori che avevano detto "Guardate che qui non ci sono armi di distruzione di massa"; le loro parole, come avrete notato, sono state decisamente ascoltate.

Curiosità finale: nel 2004 l'Università di Padova ha conferito ad Hans Blix una laurea honoris causa in Scienze Politiche.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO