Guerra in Siria: Homs, scontri tra esercito e ribelli - VIDEO

Nel video si vedono chiaramente gli aerei mentre sorvolano la città e poi colonne di fumo che si alzano al cielo di Homs.

A Homs si combatte

La Siria continua ad assistere impotente ai violenti scontri che oggi in una città, domani in un'altra, fanno strage di civili. In queste ore sono in corso violente battaglie tra esercito e ribelli nei quartieri di Khaldiyeh e Bab Houd a Homs. Lo riferisce l'Osservatorio siriano per i diritti umani, secondo cui gli aerei dei fedelissimi di Assad hanno colpito numerosi obiettivi nella giornata di ieri.

Intanto, a livello politico, il presidente è tornato ad accusare l'Occidente di inviare terroristi in Siria per mettere a ferro e fuoco il Paese prima di essere uccisi. In un'intervista, il numero uno siriano ha detto: "I Paesi occidentali ritengono che questi gruppi estremisti, che da decenni rappresentano per loro una minaccia per la sicurezza, arriveranno in Siria e verranno uccisi. Così si sbarazzano di loro".

Tornando agli scontri di Homs, i ribelli controllano i due distretti dallo scorso anno. L'Osservatorio per i diritti umani in Siria sostiene che l'esercito stia cercando di riconquistare Khaldiyeh e Bab Houd con l'aiuto anche dei combattenti libanesi Hezbollah. Nel video si vedono chiaramente gli aerei mentre sorvolano la città e poi colonne di fumo che si alzano al cielo di Homs.

Assad, da abile comunicatore qual è, ha detto che l'opposizione ha esaurito tutti i suoi strumenti nel tentativo, inutile, di farlo cadere. La coalizione che si batte contro l'esercito, invece, non ha alcuna intenzione di sedersi al tavolo per discutere di futuro: "Ogni ulteriore passo in avanti diplomatico non può partire che dalla destituzione di Assad".

Foto | © Getty Images










  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO