Ping Pong - botte (e risposte) della campagna elettorale

Antonio Martino ambisce alla Difesa per rovesciare la politica estera italiana. Prodi:”Farneticante!”. Martino: “Vorrei riprendermi l’incarico di titolare della Difesa per dare una svolta totale alla politica estera di Prodi e D’Alema: ritiro dei soldati dal Libano e ridispiegamento militare in Afghanistan e in Iraq". Niente Iran. Prodi infuriato: “Sono affermazioni gravissime, in Libano è una missione di pace, indispensabile”. Si gioca sulla pelle dei nostri soldati.

Aggiornamento ore 16,30 Libano: "l’Italia chiarisca sulla minaccia di Martino". Il presidente del parlamento libanese Berri ha chiesto all’ambasciatore italiano Checchia chiarimenti sulla possibilità ventilata da Martino del ritiro dei caschi blu italiani (il maggior contingente dell’Unifil Onu) dal Libano. Farnesina in fibrillazione. D’Alema: “Farneticante”.

Romano Prodi fa l’offeso per il “faccia tosta” datogli da Berlusconi. Il Cavaliere:”Rettifico:faccia di m…”. Prodi:”Se con la parola tosta – risponde il premier uscente alle accuse di Berlusconi di essere una “faccia tosta” per le sue affermazioni rilasciate sull’Italia ora rispettata nel mondo – si vuol dire rigoroso allora sì, è così”. Berlusconi rettifica e ribatte: “Forse era meglio usare “faccia di m…?”. Prove di clima nuovo: fair plair fra i premier!

Marco Pannella passa allo sciopero della fame. Bettini Pd: “Adesso basta!”. Pannella:”Passo allo sciopero della fame dopo otto giorni di sciopero della sete perché anche il Dalai Lama l’ha fatto per il rispetto della parola data e per il Satyagraha mondiale lanciato nei giorni scorsi. La colpa è di Veltroni e del Pd, non hanno rispettato i patti con noi radicali”. Bettini del Pd: “Marco, adesso basta. Fermatelo!” Già: qui chi ferma chi?

Stefania Craxi se la prende con il leader del Pd, ’”Extraterrestre”. Veltroni:”Non accetto provocazioni”. Craxi: “Veltroni si aggira con l’aria di un extraterrestre vissuto fino ad oggi sulla luna ed è un extraterrestre bugiardo. L’odio degli ex comunisti verso i socialisti – attacca la deputata di FI candidata nel Pdl – non ha limiti, condannando al ko persino lo Sdi che ha sempre difeso i loro governi”. Veltroni:”Rispetto le signore!”. Prego, signora e figlia di Bettino…

Gianfranco Rotondi pretende per la Dca il ministero delle Povertà. Sinistra arcobaleno:”Poveri noi!”. Rotondi:“Nel prossimo governo va istituito il ministero delle Povertà. Non sono candidato a questo ministero né ad alcun incarico di governo perché condivido il principio di incompatibilità fra governo e parlamento: io scelgo il parlamento”. Sinistra arcobaleno: “poveri noi, poveri i poveri!”. Coraggioso, il Rotondi: opta per il “precario” e mal pagato scranno del parlamento.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO