Finanziamento pubblico ai partiti: spunta il modello "canadese"

Il sistema, che prevede finanziamenti "a progetto", piace a Pd e Pdl

Il Parlamento e le Commissioni Parlamentari
Mentre si avvicina il passaggio parlamentare del ddl sul finanziamento ai partiti varato dal governo Letta il mese scorso, alle Camere si affilano le armi per emendarlo in modo tale da far rimanere ben poco del progetto tanto caro al premier. E a chiedere gli interventi più sostanziosi sarebbero proprio i compagni di partito di Letta, anche se il Pdl guarda con favore alle mosse del Pd.

Letta sperava, e lo aveva detto pubblicamente, di arrivare a un'approvazione prima dell'estate, ma in commissione il ddl si è arenato: nove audizioni e lunghi dibattiti che non finiranno prima del 26 luglio. È quindi quasi certo che per il passaggio in aula se ne parlerà a settembre. E nel frattempo potrebbero arrivare delle novità: Repubblica di oggi riporta di un viaggio del tesoriere Pd Antonio Misiani in Canada. Non un viaggio di piacere ma di "aggiornamento professionale": in Canada esiste infatti un particolare sistema di "finanziamento a progetto". Come denuncia la deputata renziana Maria Elena Boschi, si tratta di

consentire ai partiti di ottenere delle somme per la realizzazione di progetti specifici. Noi non ci stiamo. Vuol dire rimettere in discussione l'intera legge

E qui si apre un nuovo fronte tutto interno al Pd, con i renziani che intendono cavalcare la battaglia dell'abolizione del finanziamento ai partiti. Sull'altro lato della barricata chi è preoccupato per le conseguenze che l'applicazione della nuova legge avrebbe sui bilanci del partito. Ma ci sono anche perplessità nel merito, come la fattibilità del sistema del 2 per mille ai partiti nella dichiarazione dei redditi, che da un lato creerebbe uno scompenso allo Stato (che si priverebbe una parte di introiti fiscali) e dall'altro porterebbe a un registro degli elettori, cosa inaccettabile per la privacy.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO