Camera, Gabriella Giammanco (Pdl) e lo scaldabagno rotto

La bizzarra notizia è stata riportata da Il Giornale

Quante volte vi è capitato nella vita di dover aspettare un tecnico per una riparazione in casa, e di esservi per questo dovuti ferocemente scontrare con il vostro irremovibile datore di lavoro, per il quale una semplice ora di permesso per far riparare un elettrodomestico rotto, non essendo stata inclusa nel 'piano ferie' consegnato qualche mese prima, non era considerabile "emergenza", e quindi, affaracci vostri.

Beh, se siete insoddisfatti della vostra attuale carriera professionale, provate a prendere in considerazione la politica, perchè se mai vi defungesse lo scaldabagno, e voi non poteste più farvi quella deliziosa doccia mattutina che vi rinfranca per tutta la dura giornata lavorativa che vi attende, e se a parte tutto voi foste una deputata, e proprio quella mattina aveste una riunione, beh, ci sono priorità e priorità.

Secondo quanto riportato da Il Giornale, Gabriella Giammanco (Pdl), parlando con il collega Simone Baldelli, dopo aver saputo di una seduta di votazioni al mattino, ha esclamato:

"Ma mi devono montare lo scaldabagno!"

Non è dato sapere se Giammanco si sia effettivamente presentata in aula, ma in ogni caso di fronte allo scaldabagno rotto le votazioni possono aspettare, no?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO