Per Michel Martone i laureati dopo i 28 anni sono degli sfigati

martone laureati sfigati 28 anniLa frase esatta di Michel Martone, viceministro al Lavoro e alle Politiche Sociali, è questa

Dobbiamo dire ai nostri giovani che se a 28 anni non sei ancora laureato sei uno sfigato, se decidi di fare un istituto tecnico professionale sei bravo. Essere secchione è bello, almeno hai fatto qualcosa

I dati più recenti di AlmaLaurea che ho trovato risalgono al marzo 2011 e offrono questo quadro

laureati pre-riforma del 2004 conseguivano il titolo a 27,8 anni contro i 26,9 anni relativi al complesso dei laureati 2010. Un valore che migliora al netto del ritardo all’immatricolazione: per il complesso dei laureati, l’età alla laurea passa da 26,9 a 24,9 anni.

Potete leggere l'intero dossier in pdf qui. interessanti anche i dati 2011. Nel dettaglio per i laureati triennali, presi sempre dal documento di AlmaLaurea

I più giovani a concludere gli studi risultano i laureati dei percorsi linguistico (24,6 anni), geo-biologico ed ingegneristico (entrambi a 24,7 anni) mentre l’età più elevata si riscontra fra i laureati dei gruppi insegnamento (28,5 anni) e giuridico (29,2). L’età elevata alla laurea in questi due percorsi è però riconducibile alla presenza – compresa fra il 15 e 16 per cento – di laureati che si sono immatricolati con un ritardo superiore ai 10 anni. Così concludono gli studi a meno di 23 anni 35-37 laureati su cento dei gruppi ingegneria, psicologico, chimico-farmaceutico, linguistico, scientifico, economico-statistico, mentre allo stesso traguardo non arrivano che 18 laureati su cento del gruppo insegnamento e solo 6 laureati su cento del gruppo giuridico. Concludono nei tre anni previsti 67 laureati delle professioni sanitarie su cento

Naturalmente quella di Martone è una provocazione, che a spiegarla un attimo ha anche un suo senso. Stare in università parcheggiati a far nulla per anni e anni non è proprio questa meraviglia, anche se può sembrarlo. Oggi come oggi poi, con lauree triennali non improbe, arrivare a quel passettino è davvero questione di poco: e farlo a 28 anni è effettivamente un po' tardi, considerato che oggi si entra in ateneo normalmente tra i 18 e i 19 anni. E Martone invece che faceva se non a 28, a 29 anni? A quanto spiega sul suo curriculum, era professore.

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO