Expo 2015: Napolitano lancia la corsa, gli antagonisti i fumogeni

La corsa all'Expo 2015 è partita ufficialmente oggi dalla Villa Reale di Monza. Qui, infatti, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha presentato l'iniziativa che dimostra come "noi non ci pieghiamo alle difficoltà".

Napolitano a Monza lancia la corsa

La corsa all'Expo 2015 è partita ufficialmente oggi dalla Villa Reale di Monza. Qui, infatti, il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha presentato l'iniziativa che dimostra come "noi non ci pieghiamo alle difficoltà". Che poi ha così descritto l'appuntamento in programma tra due anni: "Fiducia, impegno nazionale e unitario, stabilità politica e istituzionale".

Con il capo dello Stato, c'era il presidente del Consiglio Enrico Letta, mentre a pochi passi dalla zona rossa non sono mancate le contestazioni da parte degli antagonisti. Un'agenzia bancaria in via Passerini è stata imbrattata con la vernice, sono stati lanciati alcuni fumogeni verso il Municipio di piazza Carducci. Due gli striscioni affissi: "Per finanziare l'expo saranno tagliati i servizi pubblici" e "Proprietà pubblica in svendita".

Il governatore della Regione Lombardia, Roberto Maroni, ha spiegato invece: "Oggi parte una fase nuova di valorizzazione e diffusione dei contenuti di Expo. C'è da recuperare un po' il tempo perso, ma ci sono le condizioni perché Expo sia un grande evento per tutta Italia". Tra le richieste al governo, oltre a una deroga al Patto di Stabilità, c'è maggiore flessibilità nei contratti di lavoro. E ancora: "Disponibilità ad arricchire il decreto che dà i poteri al commissario, eventualmente con nuovi poteri per la deroga di alcune norme".

Il commissario unico di Expo 2015, Giuseppe Sala, ha parlato di "una vera e propria corsa dei Paesi del mondo ad aderire. Tra gli altri, parteciperanno anche Grecia e Burundi. Non credo dobbiamo più chiedere niente a nessuno: i soldi ci sono. Adesso è nostro dovere è fare bene. Il futuro è nelle nostre mani, non ci sono più ostacoli".

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO