Maurizio Lupi: "Il Pdl non sfiducia Saccomanni, il suo lavoro è fondamentale". Ma gli altri sono d'accordo?

Mentre i falchi del Pdl vorrebbero un politico alla guida del ministero dell'Economia, il ministro dei Trasporti difende il suo collega.

L'impressione è che finché non interverrà direttamente Silvio Berlusconi a dire cosa ne sarà del ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni, le diverse anime del Pdl manterranno posizioni diverse.

Se da una parte coloro che non fanno parte del governo Letta non perdono occasione per parlare male del titolare del dicastero di Via XX Settembre ritenendolo inadeguato perché un tecnico e auspicando un sostituto che venga dalla politica, dall'altra i ministri pidiellini difendono il suo operato e cercano di gettare acqua sul fuoco appiccato dai compagni di partito.

Ecco allora che alle esternazioni dei vari Brunetta, Santanchè, Cicchitto e Gasparri, si contrappongono le affermazioni di Maurizio Lupi, pidiellino sì, ma membro del governo Letta.

Il ministro dei Trasporti, che oggi ha partecipato a un convegno sulle infrastrutture, ha così risposto ai giornalisti che gli chiedevano se il Pdl sta sfiduciando Saccomanni:

"Il Pdl non sta sfiduciando nessuno, anche perché la linea di sostegno al Governo, come è stato ribadito dal presidente Berlusconi, è di assoluta responsabilità e lealtà"

Insomma, Lupi si appella alle parole proferite da Berlusconi negli ultimi incontri che ha avuto con Letta e con Napolitano subito dopo la sentenza Ruby, quando ha promesso lealtà a tutto l'esecutivo, e dunque il ministro dei Trasporti ritiene che valgano anche nel caso del singolo Saccomanni.
Lupi ha anche aggiunto:

"Il governo sta facendo un lavoro collegiale importante e il lavoro svolto dal ministro Saccomanni è fondamentale, è un punto centrale di questa sfida. Questo è il momento di lavorare insieme e il metodo è molto positivo"

Durante il suo intervento nel corso del convegno a cui ha preso parte, Lupi ha detto che il governo è consapevole delle sfide che ha davanti e che le polemiche sono solo un ritorno al passato (quando Pd e Pdl erano totalmente incompatibili) e non riguardano il futuro.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO