Attentato in Iraq: 14 morti

Erano tutti membri delle forze di sicurezza irachene.

Quattordici membri delle forze di sicurezza irachene sono stati uccisi nel nord-ovest dell'Iraq. Undici di loro erano incaricati della protezione degli oleodotti. A dare la notizia sono fonti della sicurezza e mediche. L'attacco, condotto da un gruppo non identificato, ha avuto luogo sulla strada che collega Haditha e Baiji, a circa 200 km a nord della capitale Baghdad.

Fino a questo momento nessun gruppo ha reclamato l'attentato, ma sono comunque giorni difficili in Iraq: già lunedì sei persone erano state uccise nella città di Madain, a sud di Baghdad, dall'esplosione di una bomba vicino a un campo di calcio in un club sportivo.

Altri attentatori avevano ucciso un poliziotto, la moglie, i genitori e i due figli mentre erano di ritorno da un matrimonio nella città di Musayyib. Tutti segni della crescita della violenza che si sta verificando in Iraq, dietro a cui, secondo alcuni, ci sarebbe anche la mano del Qatar e dell'Arabia Saudita.

Secondo le Nazioni Unite ci sono stati un totale di 1.045 morti e 2.400 feriti nelle violenze in Iraq nel solo mese di maggio e 761 morti e 1.771 feriti nel mese di giugno.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO