Calderoli - Kyenge: assessore leghista "Offeso l'orango"

"Siamo profondamentre sdegnati per i termini offensivi utilizzati da Calderoli nei confronti di una creatura di Dio quale è l'Orango. Riteniamo vergognoso che si possa paragonare un povero animale indifeso e senza scorta a un ministro congolese".

Altre polemiche

La Lega Nord rincara la dose contro il ministro per l'Integrazione, Cecilia Kyenge. Dopo le parole di Roberto Calderoli, che aveva paragonato il ministro a un orango, l'assessore regionale alla Protezione civile del Veneto, Daniele Stival, sul suo profilo Facebook ha condiviso una foto di una pagina sul social network chiamata L'Antipolitica, in cui campeggia la foto di Cecilia Kyenge, accompagnata da uno scritto: "Siamo profondamentre sdegnati per i termini offensivi utilizzati da Calderoli nei confronti di una creatura di Dio quale è l'Orango. Riteniamo vergognoso che si possa paragonare un povero animale indifeso e senza scorta a un ministro congolese".

Su Facebook

Forse Stival voleva essere spiritoso, ma non ci è riuscito. Interpellato da nuovavenezia.geolocal.it, l'assessore ha spiegato: "Ho solo visto una bella foto di una scimmietta e l'ho postata. La Kyenge è una nostra amica. Se uno non è neanche libero di dire come la pensa...A me non me ne frega nulla di queste polemiche. A noi ci minacciano di morte e nessuno dice niente. Invece se la prendono per paragoni ad animali, si vede che oggi va di moda così".

Per poi precisare: "Quando parlavo di scimmietta non mi riferivo alla Kyenge". Sullo stesso profilo Facebook, appena sotto la foto incriminata, c'è quella di una scimmia vera e propria con la scritta: "Dice che la signora Cecilia mi somigli", ma Stival ribatte: "Ma di Cecilie ce ne sono tante e mi riferivo a una mia amica. Quella di Calderoli è una battuta estrapolata da un comizio, su cui non ho niente da dire, non me ne frega niente".

Daniele Stival è originario di Pramaggiore, in provincia di Venezia. Nel febbraio 2011 fu accusato di aver bestemmiato durante una seduta del Consiglio regionale; in una trasmissione televisiva invitò a "usare il mitra" contro i profughi provenienti dall'Africa. Nel novembre 2011 fu minacciato di morte e messo sotto protezione. Il Pd in Consiglio regionale, intanto, ha subito preso le distanze dalle parole di Stival, chiedendo al presidente Zaia di fare altrettanto: "Chiediamo le dimissioni dell'assessore. Si tratta di un comportamento scandaloso" ha anticipato il consigliere Claudio Sinigaglia.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO